Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Combattimenti in città in fiamme, aerei abbattuti…: da dove arrivano queste immagini inquietanti legate alla guerra in Ucraina?

Le clip di questo gioco, spesso con banner “live” o “ultime notizie” aggiunti per renderlo più realistico, sono state spesso utilizzate in video falsi che pretendono di rappresentareInvasione russa dell’Ucraina.

La facilità con cui ingannano il pubblico, e talvolta anche i canali televisivi, preoccupa i ricercatori. È un “promemoria di quanto sia facile ingannare le persone”, ha detto ad AFP Claire Wardle, co-direttrice del Future Information Lab della Brown University.

Guerra in Ucraina: alla luce dei recenti eventi e della rabbia ruggente, Vladimir Putin sta rivedendo la sua strategia?

“Man mano che la grafica dei videogiochi migliora, la CGI può sembrare, a prima vista, reale”, spiega. “Le persone devono sapere come convalidare queste immagini, e soprattutto come rivedere i metadati, in modo che questi errori vengano evitati, soprattutto dai media”.

Arma 3, dello studio ceco Bohemia Interactive, ti consente di creare diversi scenari di battaglia utilizzando diversi aerei, carri armati e armi. Molti giocatori poi condividono online i video delle loro avventure, che a volte vengono deviati.

Sotto Arma 3 immagini intitolate “Il contrattacco dell’Ucraina!” , il netizen fuorviante ha commentato ad esempio: “Dovremmo chiedere all’Ucraina, dopo questa guerra, di addestrare le forze della NATO”.

La prima guerra di TikTok

“Sebbene sia divertente che Arma 3 simuli i conflitti moderni in modo così realistico, non siamo contenti che possa essere scambiato per immagini di combattimento reali e utilizzato come propaganda per la guerra”, si legge in un comunicato stampa. rappresentante dello studio.

“Cerchiamo di combattere questi contenuti segnalandoli alle piattaforme, ma non è affatto efficace. Per ogni video inedito, ogni giorno ne vengono caricati altri dieci”.

READ  Après leur fils «X», Elon Musk et Grimes accueillent leur fille «Y»

Negli ultimi anni, i filmati di Arma 3 sono stati utilizzati anche per rappresentare falsamente i conflitti in Siria, Afghanistan e Palestina, notizie false che vengono regolarmente denunciate dalla verifica digitale.

“Pericoloso e criminale”, “Chi lo crederebbe?”: Russia sotto il peso delle critiche interne dopo la morte di 63 soldati.

Ha rintracciato l’AFP numerose volte, inclusa una a novembre che pretendeva di mostrare carri armati russi bombardati da missili Javelin e guardato decine di migliaia di volte.

Secondo Bohemia Interactive, questi rapimenti hanno visto una rinascita di popolarità con l’invasione dell’Ucraina, a volte chiamata la “prima guerra di TikTok” a causa delle numerose immagini che mostrano sui social network.

“troll” e “semplici”

Anche i media sono stati ingannati: la TV rumena ha mostrato a novembre un vecchio video di Arma 3 che mostrava i combattimenti in Ucraina, e un ex ministro della difesa ed ex capo dell’intelligence ha commentato le immagini come se fossero autentiche.

Già a febbraio un altro canale rumeno, Antena 3, trasmetteva erroneamente un vecchio video di Arma 3 e invitava il portavoce del ministero della Difesa ad analizzarlo. Questo sarà limitato alle osservazioni generali sul conflitto.

Sui social media, i motivi per condividere queste clip false variano.

“Sospetto che le persone che pubblicano questo contenuto siano semplicemente + troll + che vogliono sapere quante persone possono catturare”, ha detto ad AFP Nick Waters del sito di investigazione digitale Bellingcat.

Coloro che fanno questi post sono, secondo lui, “persone ingenue” che cercano di ottenere visibilità o abbonati su Internet.

Data la natura non sofisticata della disinformazione basata sui frammenti di Arma 3, affermano i ricercatori, è molto improbabile che provenga da attori statali.

READ  La lettera di addio di Hakima Darmoush a RTBF

Per loro, controllare queste clip è più facile che controllare i “deepfake” (o “hyperfake”), che consistono nell’utilizzare l’intelligenza artificiale per creare immagini di un realismo sconcertante, sempre più utilizzate nel mondo criminale.

Aggiunge Nick Waters: “Se sai cosa aspettarti, questi video[di Arma 3]in realtà non sono difficili da individuare come falsi”. Sfortunatamente, si lamenta, “molte persone non hanno le capacità” per individuare la disinformazione.