Marzo 2, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Christian Burgess, insultato dai tifosi del Bruges, reagisce con il buon umore: tutto calcio

Christian Burgess, insultato dai tifosi del Bruges, reagisce con il buon umore: tutto calcio

Christian Berges ha fatto arrabbiare molti tifosi del Club Brugge durante la partita contro l'USG. Uno di loro ha addirittura insultato in privato il difensore inglese.

Se è generoso fuori dal campo, Cristiano Burgess È anche uno dei giocatori più intraprendenti della Jupiler Pro League una volta iniziata la partita. Non è una novità, anche se alcuni sembrano scoprirlo in questa stagione… ad esempio a Bruges. Dopo l'incontro dell'Al-Ittihad di questa settimana (1-1), Ansar Blu e nero Ha continuato a sfogare la sua frustrazione nelle lettere private di Burgess.

Un fan, il cui nome Burgess ha omesso sui social network e che non riporteremo qui, ha scritto al giocatore: “Spero che tu e la tua famiglia non otterrete mai nulla! Durante l'intero incontro, tu e i tuoi 'compagni di squadra' stavate giocando a qualcosa che aveva niente a che vedere con il calcio.” “E poi sei brutto.” Gli insulti continuano: “Spero che tu faccia una vita miserabile o cambi stile, ma la seconda opzione mi sembra impossibile con uno stupido come te”.

Burgess risponde ai sostenitori del Bruges

Al che Christian Burgess ha commentato dicendo: “Spero che tu stia bene, Martin, sembri ferito”. Un altro fan ha anche scritto: “Tua madre è una stronza, non c'è da stupirsi che abbia dato alla luce un figlio di puttana come te! Spero che si ammali così tanto! La tua squadra fa schifo e non assomigli a niente”, tra le altre comodità. Burgess ha condiviso una foto del fan in questione, poi ha scherzato: “E sono io quello che non somiglia a niente?”

Gli insulti in rete hanno portato il difensore dell'Al-Ittihad a ricevere un'ondata di consensi sui social network, da parte dei tifosi della Federcalcio russa ma anche di altri club.

READ  Tour de France 2023, tappa 14: "Una prima tappa molto ampia che dovrebbe adattarsi meglio a Vingegaard"