fbpx
Campania Cronaca Salerno

I Carabinieri del NOE di Salerno in azione a Orria e Eboli. Sequestri e denunce

Orria

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno in azione a Orria e Eboli. Sequestri e denunce

Orria: i militari del NOE hanno riscontrato uno stoccaggio illecito di rifiuti speciali pericolosi e non, all’interno di un appezzamento.
Al termine degli accertamenti, constatata l’illecita condotta, sono stati deferiti in stato di libertà 3 soggetti tra cui il legale rappresentante di una locale impresa operante nel settore edilizio, che dovranno rispondere di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. I militari hanno infine sottoposto a sequestro un autocarro e l’appezzamento ubicato in località ex mattatoio, su cui erano stoccati rifiuti speciali costituiti da “apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso, ingombranti, indumenti usati, inerti da demolizione e tubazioni in eternit” depositati direttamente sul nudo terreno ed esposti agli agenti atmosferici.

Eboli: è stato ispezionato un impianto adibito a rimessa ed autolavaggio, accertando che il responsabile effettuava lo scarico in rete fognaria delle acque reflue industriali in assenza di autorizzazione.
All’esito degli accertamenti, da cui è scaturita la denuncia del legale rappresentante e su richiesta concorde della Procura della Repubblica, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno ha emesso un decreto di sequestro preventivo dei locali, onde precluderne la disponibilità agli indagati ed interrompere l’illecita attività.
Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno e Vallo della Lucania.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi