Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

CAC40: scende sotto i 6900 giorni neri per Orpea e Korian

Il momentum ribassista delle azioni inizia e si consolida nel tempo, poiché un importante supporto tecnico scende uno ad uno, con una rottura di 7000 che si rivela una punizione psicologica.
Il mercato azionario di Parigi è ora in ribasso di circa il 2,6%, circa 6.885 punti, all’alba di quella che si preannuncia una settimana intensa, tra risultati aziendali, indicatori economici e riunione della banca centrale americana.

Almeno 106 società dell’S&P 500 dovrebbero divulgare i loro conti nei prossimi giorni, inclusi diversi pesi massimi di Wall Street come Johnson & Johnson, Apple, Tesla, Amazon, GE e McDonald’s.

Gli investitori saranno anche molto attenti alle conclusioni della riunione di politica monetaria della Federal Reserve, che si terrà domani e mercoledì. Sebbene per questo mese non fosse previsto alcun annuncio importante in anticipo, vi sono ancora margini di dubbio alla luce dell’accelerazione dell’inflazione nelle ultime settimane. L’annosa questione della tempistica del rialzo dei tassi da parte della banca centrale rimane al centro delle preoccupazioni degli investitori.

Il consenso degli economisti prevede finora quattro rialzi dei tassi da parte della Fed quest’anno. Il cambio di paradigma non sarebbe privo di conseguenze per i mercati azionari.
Soprattutto se la Fed avvia il suo ciclo con pesanti colpi, con un aumento di +50 punti base.

“Di conseguenza, la tendenza delle azioni non sarà guidata dall’espansione dei multipli e dovrà fare affidamento esclusivamente sulla pura crescita degli utili”, avverte uno di Columbia Threadneedle Investments.

Nonostante queste aspettative di inasprimento monetario, lunedì i prezzi del mercato obbligazionario stanno scendendo e il tasso di riferimento del debito statunitense a 10 anni si è attestato all’1,76%, ben al di sotto dei massimi della scorsa settimana.

READ  Il nuovo vaccino antivirale che potrebbe essere presto disponibile in Europa

In questo contesto affollato, gli investitori hanno appreso questa mattina il PMI composito dell’attività generale in Francia, calcolato da IHS Markit. Questa cifra è scesa a 52,7 a gennaio, da 55,8 del mese precedente, e indica il tasso di crescita più debole per il settore privato negli ultimi 10 mesi.

L’indice è sceso a causa del lavoro di servizio, influenzato dal forte aumento del numero di nuovi casi giornalieri di Covid-19 in Francia.

Anche la crescita dell’attività nel settore privato nell’Eurozona ha rallentato a gennaio a causa delle ricadute della rapida diffusione della variante Omicron.
Il PMI “composito” – che misura l’attività complessiva nella zona euro – è sceso da 53,3 a 52,4 questo mese, dopo il calo di quasi 2 punti del settore dei servizi, da 53,1 a 51,2 di gennaio.

D’altra parte, il PMI flash per il settore manifatturiero nella zona euro è salito a 59 questo mese, dai 58 di dicembre.

Nelle notizie aziendali francesi, è una giornata buia per gli operatori EHPAD con Orpa, in calo del 17% (prezzi sospesi in attesa di comunicato stampa) e Corian tira la sua scia (-8%).
Orpea vede la sua capitalizzazione scendere di -1 miliardo di euro e scendere del -50% rispetto al picco di fine febbraio 2020.
Da notare anche i pesanti rilasci di valori deboli di recente come Soitec che mostra -8% verso 155,2E.
Anche un calo improvviso del -8% a St Gobain verso 58,4E, da Worldline (-7% verso 42,2E).

Kering annuncia la firma di un accordo per la vendita dell’intera partecipazione nel Gruppo Sowind, la cui attuale gestione è detenuta dai produttori di orologi svizzeri Girard-Perregaux e Ulysse Nardin.

READ  Shiba Inu cerca nuovo supporto, il gioco Shiboshi è in sviluppo

Sul versante del “bailout”, Bic (+1,5%) ha avviato un programma di riacquisto di azioni ESG della seconda componente per un importo di 40 milioni di euro, in un periodo di scadenza dal 24 gennaio al 22 dicembre 2022 al più tardi, con un massimo prezzo di acquisto di € 100.

Wendel annuncia la firma di un accordo, in collaborazione con Colibri, per acquisire il segmento dei servizi finanziari di Adtalem Global Education. In questo contesto, acquisirà ACMS per circa 500 milioni di dollari.

Copyright (c) 2022 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.