Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

BRUXELLES: I belgi marocchini hanno festeggiato dopo la partita Marocco-Spagna

Belgi e marocchini hanno festeggiato, martedì sera, la vittoria del Marocco sulla Spagna nella Coppa del Mondo FIFA a Bruxelles. A Lemonnier, gli anziani del quartiere hanno giocato ancora una volta un ruolo nel calmare le menti delle persone.

Tempo di lettura: 3 minuti

IlQuesta scena si svolge martedì sera, in Rue du Midi, nel centro di Bruxelles. Bandiera rossa e verde del Marocco in mano, una settantina di festaioli che ballano e cantano davanti a un parrucchiere. Davanti al negozio, molti sostenitori della giornata improvvisano un concerto con le trombe. Il traffico veicolare è interrotto. La fila di auto in attesa di potersi muovere si fa sempre più lunga. Questo martedì, scene di questo tipo di giubilo si possono vedere ovunque nel centro della capitale. Con feste clacson in sottofondo. Molti marocchini belgi si sono già riuniti per celebrare la vittoria del Marocco sulla Spagna ai Mondiali. Momento storico: gli Atlas Lions hanno raggiunto per la prima volta i quarti di finale. Boulevard Lemonnier è il centro di queste feste improvvisate. Diverse centinaia si sono riunite lì per altre recenti vittorie del Marocco.

009-11006466
Xavier Peron/Foto di notizie.

Karim e Aziz, quarantenni, hanno assistito alla partita al Café Tetouan. “Prima della partita ero un po’ nervoso. La Spagna è una grande squadra e una grande storia, ma avevamo fiducia nel nuovo allenatore”, spiega il primo. Mohamed Amin, che ha scelto il vicino Andalus Cafe, fa un grande sorriso. “Sono partito prima della partita 60-40 per il Marocco. Amrabat è il mio migliore in campo! Speriamo di continuare questo slancio e battere il Portogallo o la Svizzera”. Yasin, 39 anni, ha guardato, nel frattempo, a casa, ma viene a godersi l’atmosfera. “L’ho visto accadere con gioia e buon umore, quindi mi sono lasciato andare! Sì, ricorderemo questa partita. È stato un bel duello! Congratulazioni al Marocco ma anche alla Spagna”.

I residenti impediscono gli scontri con la polizia

Alla stazione Lemonnier la folla è compatta. Lei canta e balla. Molte persone immortalano l’evento con i loro smartphone. Di tanto in tanto, i fuochi d’artificio esplodevano sul terreno e alcuni fasci di fuochi d’artificio illuminavano il cielo. Sorridenti, Asma e Wafa guardano lo spettacolo. “E’ una grande vittoria. Per il Marocco, il Maghreb e l’Africa. E’ un grande passo”, scivola il primo.

001-11006466

Tuttavia, scene di giubilo hanno lasciato più volte il posto a momenti di tensione. Come nella precedente partita del Marocco, una trentina di belgi marocchini, principalmente residenti locali, hanno impedito alla folla di entrare in uno scontro con la polizia. “Sono venuto di mia iniziativa. Voglio evitare che scivoli nello scontro. Il calcio dovrebbe rimanere una festa”, dice Yassin, 39 anni. Martedì sera, lo sbarramento di volontari si è dimostrato ancora una volta utile. Almeno una volta, i 200 giovani che hanno caricato fallito Come giovedì scorso, gli ‘anziani’ del quartiere hanno formato una catena e hanno cercato di placare gli animi il più a lungo possibile. Mentre era tranquillo, siamo dovuti intervenire dopo che i proiettili sono stati lanciati contro le forze di polizia che hanno dovuto usare gas lacrimogeni vicino alla Gare du Midi ”, indica il distretto di polizia di Bruxelles-Exelles.

READ  Martinez ha paura di perderlo a causa di Lukaku e spiega perché Batshuayi non lo sostituirà: "Trossard è molto mobile"