Dicembre 7, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Brugge ha ammesso la sua seconda sconfitta a Mechelen prima della partita decisiva contro il Lipsia

Al 51′ di gioco con un gol di Bas Dost, Malinoy ha riguadagnato il punteggio con Hugo Kuipers al 65′, prima che Rob Schoffs regalasse alla sua squadra tre punti a 12 minuti dalla fine. Grazie a questa vittoria, con 26 punti, i Malinois tornano alla lunga per l’avversario di oggi che ha ceduto alla seconda sconfitta in campionato. Union Sein-Guilloise (31) e Anversa (27) hanno avuto l’opportunità di passare in vantaggio dopo le partite di Ostenda e Sint-Truiden di domenica pomeriggio. Malinois ha iniziato la partita con un calcio forte con un gol che è stato logicamente annullato per fuorigioco al terzo minuto o un contropiede scandito da un lungo tiro di Jeffrey Hermans senza pericolo per Mignolet (9).

Mignolet interviene ancora da distanza ravvicinata dopo un calcio d’angolo di Malinoy, tornato sui piedi di Sousa, che ha ripreso a giocare nel rettangolo piccolo sul portiere del Bogotà (35).

Blauw e Zwart hanno risposto immediatamente. In contropiede, Former recupera palla e la colpisce da lontano, costringendo il portiere ad intervenire per la prima volta prima di lavorare ancora per recuperare un colpo di testa di Bas Dost (36′). Gli eroi mettono finalmente il naso alla finestra in questa prima metà indigenti da parte loro.

Brugeois ha chiuso meglio questo primo capitolo e ha creato due occasioni per Vormer (43) e Dost (45), senza preoccuparsi del portiere Sang et Or.

Di ritorno dallo spogliatoio con una sistemazione migliore e tre nuovi giocatori in campo, i giocatori di Philippe Clement hanno aperto le marcature sei minuti dopo. Dopo un cross, Vanaken, solo nel piccolo rettangolo, recupera palla, che viene respinta dal portiere. La pelle è tornata sui piedi di Bas Dost al suo posto per portare il Bruges in vantaggio (51, 0-1).

READ  Al Ittihad ora è il favorito per vincere il titolo e lo Standard probabilmente scenderà invece di essere campioni

Al 65′ Hugo Kuipers, che si è imbattuto bene nella parte posteriore di una difesa male allineata del Bruges, non ha avuto i brividi durante lo scontro diretto di Simon Mignolet. Il suo cross non lascia scampo all’ex portiere del Liverpool (1-1).

Tredici minuti dopo, Sang et Ors passa in vantaggio con un superbo tiro di Rob Schoofs. Disposto fuori dal rettangolo, il capitano ha tentato la fortuna e ha battuto Simon Mignolet con una mano meno rigida del solito (1-2).

Il Bruges ha perso dopo essere andato avanti e aver preparato nel peggiore dei modi la cruciale partita di Champions League contro l’RB Lipsia mercoledì.