Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Qatar, FP3: Bottas e Hamilton in testa alle qualifiche

Il Gran Premio del Qatar sta entrando nei suoi giorni cruciali, con le prove libere 3 disputate questa mattina e le qualifiche questo pomeriggio. Faceva ancora caldo con 27 gradi nell’aria e 38 gradi sull’asfalto.

La direzione della gara ha apportato ulteriori modifiche ai confini della pista e gli shaker rossi e bianchi fungono ancora da confini. Ma sul circuito del Qatar, gli shaker sono troppo aggressivi per i piloti.

Ieri Fernando Alonso ha danneggiato la sua vettura durante un sorpasso, mentre la vettura di Lando Norris è andata in guasto a causa di un fuoribordo. Nel frattempo, Nikita Mazepin ha completamente danneggiato il suo telaio.

Il pilota della Haas F1 non ha potuto prendere parte alla seconda sessione di prove libere di ieri per un cambio telaio, quindi è uscito dai box una volta che il semaforo è diventato verde per le FP3.

Ma la sua Haas, mal rimontata, ha subito un guasto tecnico in pit lane ed è andata in stallo prima di tornare in pista. La bandiera rossa è stata alzata e l’auto è stata evacuata dai meccanici.

All’inizio della sessione, la Red Bull stava ancora lavorando sulle pinne posteriori di Max Verstappen e Sergio Perez. La pinna superiore dell’RB16B DRS si muove molto in modalità attiva, e possiamo vedere dal Brasile che le riparazioni vengono effettuate in ogni sessione.

Fernando Alonso si è piazzato prima sotto il 24° minuto, a 1’23″9, prima di essere battuto da Valtteri Bottas a 1’23″387, poi Lewis Hamilton a 1’23″152. Anche Verstappen è migliorato e si è portato in testa nella sessione.

Pierre Gasly è andato in testacoda con le gomme morbide, ma questo non gli ha impedito di piazzarsi tra i primi 5. Solo a metà sessione i tempi sul giro sono scesi di nuovo.

READ  Formula 1 | Affidabilità del motore: la Mercedes F1 vuole evitare il "fallimento della Fiat"

Hamilton è stato il primo a scendere sotto il 23° minuto, con un buon vantaggio di 1’22″655, Bottas lo ha subito sconfitto a 1’22″573. Gasly ha firmato un bellissimo 721 1’22”, ma è stato annullato.

Charles Leclerc a sua volta ha commesso un errore, un testacoda che lo ha mandato sulla ghiaia. Hamilton ha poi preso il comando della sessione segnando 1’22″388, ma Bottas ha risposto al compagno di squadra in 1’22″310.

Poi Sergio Perez è arrivato terzo, mezzo secondo dietro Bottas, poi Verstappen ha preso il comando del compagno di squadra, a tre decimi dal miglior tempo.

Bottas ha concluso la sessione davanti a Hamilton e Verstappen, poi Gasly inserito tra le Red Bull. Perez è arrivato quinto, 11.000 di secondo davanti al francese, davanti a Carlos Sainz.

Le gare di Formula 1 di Fernando Alonso ed Esteban Ocon arrivano sulle Alpi davanti a Leclerc e Yuki Tsunoda, che hanno completato la top 10. Daniel Ricciardo mette la prima McLaren davanti alla prima Aston Martin guidata da Sebastian Vettel.

Norris è 13°, davanti a George Russell e Lance Stroll, poi Alfa Romeo, Nicholas Latifi e Haas di Mick Schumacher, che ha preso parte anche all’ultima parte della sessione. Nikita Mazepin non si è voltata, quindi a breve inizierà la qualificazione con solo un’ora di allenamento.

POS. Pilota le auto tempo tour
01 Valtteri Bottas Mercedes W12 1: 22.310 17
02 Lewis Hamilton Mercedes W12 1: 22.388 16
03 Max Verstappen Red Bull Honda RB16B 1: 22,651 19
04 Pierre Gasly AlphaTauri Honda AT02 1: 22.835 17
05 Sergio Perez Red Bull Honda RB16B 1: 22,846 14
06 Carlos Sainz Ferrari SF21 1: 23.048 17
07 Fernando Alonso Alpine Renault A521 1: 23.186 13
08 Esteban Ocon Alpine Renault A521 1: 23.209 18
09 Charles Leclerc Ferrari SF21 1: 23.276 17
10 Yuki Tsunoda AlphaTauri Honda AT02 1: 23.567 20
11 Daniel Ricciardo McLaren Mercedes MCL35M 1: 23.711 14
12 Sebastian Vettel Aston Martin Mercedes AMR21 1: 23,884 17
13 Lando Norris McLaren Mercedes MCL35M 1: 23,895 16
14 George Russell Williams Mercedes FW43B 1: 23.923 17
15° Gita di Lance Aston Martin Mercedes AMR21 1: 24.154 17
16 Kimi Raikkonen Alfa Romeo Ferrari C41 1: 24.246 19
17 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Ferrari C41 1: 24,288 17
18 Nicholas Latifi Williams Mercedes FW43B 1: 24,499 15°
19 Mick Schumacher Haas Ferrari VF-21 1: 24,680 20
20 Nikita Mazepin Haas Ferrari VF-21 -: —.— 1
READ  Alex Dousset non supera i 534 metri del record di orologi di Victor Campinaarts