Maggio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Bruges prima vittoria sotto Scott Parker nonostante le enormi preoccupazioni difensive contro Zulte Waregem

Bruges prima vittoria sotto Scott Parker nonostante le enormi preoccupazioni difensive contro Zulte Waregem

Il Bruges deve ancora essere curato, ma prendi una pausa di tre punti e torna tra i primi quattro.

reazione contro Charleroi, utente Avrebbe fatto meglio a iniziare il suo incontro contro Zulte Varegem Per approfittare dell’errore di Gent e tornare così tra i primi 4. Cosa che si è realizzata al 10′: sull’erba molto scivolosa, Ferran Gotgla si è tuffato ma il suo tentativo di tiro si è trasformato in un cross fatale, bloccato da Hans Vanaken Viser Noa Lang, che ha spinto con calma la palla nell’angolo più lontano. L’assistente arbitrale video conferma la validità del gol, grazie alla posizione legale di Nu Lang sulla deviazione di Fanaken.

Ma come nel caso di Anderlecht e St Trond, i tifosi del Bruges sono caduti così in basso dopo la prima partita da perdere il filo del gioco. Privato di Ferran Gotgla, che è stato rilasciato dopo essere stato ferito in un quarto d’ora, gli uomini di Scott Parker hanno persino temuto un nuovo fatale errore difensivo, come è accaduto tante volte nelle ultime settimane. Su cross dalla destra Clinton manca Mata e non riesce a scappare, e la respinta avvantaggia Aliyon N’Dour, più veloce a pareggiare (32′).

Zulte è riuscito a spingere un calcio di punizione di Christian Brulls, e ha colpito bene sul primo palo di Gili Fossen, il cui colpo di testa non incrociato è andato a lato della porta (35′). L’incarnazione di questa ira Essevee, Alioune Ndour Ancora una volta, la difesa del Bruges si è mossa per fornire una finestra di tiro, ma Simon Mignolet è intervenuto per scongiurare il pericolo (43). Alle corde, il Bruges può ritenersi felice di essere tornato negli spogliatoi sull’1-1. Tuttavia, Blauw en Zwart ha segnato nell’ultimo minuto dei tempi supplementari su un calcio d’angolo che è stato tirato al volo da Bjorn Meagher. Hans Vanaken Nel piccolo rettangolo dell’editor 1-2 (45 + 6).

READ  Formula 1 | Ufficiale: Adrian Newey lascerà la Red Bull all'inizio del 2025

Questo gol nel finale non è servito a rassicurare tutti a Bruges: la difesa ha continuato a mostrare preoccupanti segni di febbre. Clinton è morto In particolare, è sembrato di nuovo mancare completamente le sue pompe come ha mancato completamente un cross: ha messo la palla dritta sui piedi di Gelle Fossen il cui tiro ha colpito il palo (60 °).

Ben consapevole della sua febbre difensiva, Scott Parker avrebbe sconfitto Clinton Mata e Diederick Boyata per portare Brandon Michel e Abakar Sylla. Direttamente al livello dei compagni, quest’ultimo si è subito distinto con un passaggio riuscito per fornire un 3 contro 2 per Zolte, che i locali non hanno sfruttato con un cross (76). Incerto tra mantenere il punteggio e premere per l’1-3, Brugge è stato assistito dal cartellino rosso diretto che ha ricevuto Borja Lopez Che si è sacrificato, vedendosi passare in profondità davanti Noah Lang per presentarsi contro Sammy Bossot (86). Nonostante l’occasione di break persa dallo sfortunato Andreas Skov Olsen al 3v2, il Bruges ha strappato una vittoria con le pinze che farà bene nonostante tutte le indecisioni che si sono ripresentate anche questa sera.

Grazie a questa vittoria il Bruges torna tra le prime quattro superando Ghent e Standard. Dal canto suo, Zolte è ancora fermo al 16° posto e ha ancora bisogno di respirare aria fresca in fondo alla classifica.