Febbraio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ciclismo. Giro della Provenza

Ciclismo.  Giro della Provenza

Mads Pedersen Sta vivendo una bellissima storia d'amore con il sud della Francia all'inizio della stagione 2024. Già molto forte di tappa e vincitore generale A'Stella di Bessèges – Tour du GardIl danese si è comportato meglio una settimana dopo Giro della ProvenzaChe rimane imbattuto dopo tre giorni di gare! Corridore di livello mondiale, l'ex campione del mondo non ha rivali al suo livello nell'appuntamento francese e lo ha dimostrato anche sabato, battendo tutti da solo La seconda tappa della linea è diventata più difficile a causa delle condizioni del suo dantian. “Sono felice di aver vinto e di dare ai giocatori la vittoria che meritano“, è stata la sua reazione dopo aver siglato la sua terza vittoria consecutiva in Provenza, al termine di uno sprint brutale a Manosque per sistemare gli ultimi sopravvissuti.

Video – Lo spettacolo di Mads Pedersen continua in Provenza, 3 di 3!

“A volte bisogna rischiare e oggi è stato così”.

Sono d'accordo con Julien Bernard sul fatto che è stato uno dei giorni peggiori in bici. Non era una bella giornata, quando pioveva così e la temperatura era di due gradi– continua l'uomo che sicuramente ha apprezzato di più queste condizioni di freddo e pioggia. E come al solito, Mads Pedersen Aveva una parola per i suoi compagni di squadra. “Non ci credono. Finora sono stati impressionanti e sono molto orgoglioso di loro. Sono felice di premiarli con le vittorie dopo tutto il loro duro lavoroMa è stato il danese che alla fine ha agito da solo per rispondere a tutti gli attacchi, creare un piccolo gruppo di inseguimento e tornare indietro Marco Frigo (Israel-Premier Tech) eroico ha poi concluso con una gara forte come piace tanto a lui.

READ  Dopo aver ucciso l'ex fidanzata, decide di mettere i figli in istituto invece che dai nonni: 'Lotterò per riaverli'

A volte bisogna rischiare e oggi è stato così. Inizia a essere difficile raggiungere il leader. Ho pensato che sarebbe stato carino essere in un gruppo più piccolo. Nello sprint intermedio, ho corso e poi mi sono guardato indietro e c'era un piccolo divario. Alla fine è stato davvero istintivo, perché eravamo in una situazione molto difficileIngiocabile e ora dotato di ben 24 secondi al secondo posto assoluto, Pedersen Dovrebbe concludersi senza problemi questa domenica, con uno sprint massiccio previsto ad Arles… a meno che non intervenga il vento. Non si può fare nulla per qualcuno che può realizzare uno straordinario Grande Slam. “Domani è la fase sprint, abbiamo anche dei bravi velocisti quindi vedremo. Penso che siamo molto contenti della gara finora. Domani tutto può succedere e lasceremo questa bellissima zona con il sorriso sulle labbra“, ha concluso.

Tour de La Provence – classifica seconda tappa

Tour de La Provence – classifica generale provvisoria dopo la seconda tappa