Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Axel Witsel non ha ancora intenzione di fermarsi con i Devils: “Voglio continuare fino a Euro 2024”

I Devils si sono incontrati lunedì intorno alle 15 a Tubize per prepararsi alle partite della Lega delle Quattro Nazioni che li attendono nei prossimi giorni. Pochi minuti dopo il suo arrivo, Axel Witsel era già presente a una conferenza stampa per prepararsi a questo rally.

Una settimana internazionale che lo rende felice nonostante la lunga stagione: “Ho sentito che De Bruyne avrebbe fatto bene senza quel rally, ma non è il mio caso”Witsel ha spiegato con un sorriso, “Sono felice di essere tornato con gli altri Devils, soprattutto perché non c’ero per il rally di marzo. La Nations League non è la competizione più importante, ma ora che siamo qui, giocheremo le partite al massimo. Ci saranno 40.000 persone sugli spalti contro l’Olanda, quindi dobbiamo provarci. Il nostro miglior sforzo”.

Per Witsel c’è un altro motivo per mostrare il suo vantaggio durante questo rally: a Dortmund, in scadenza di contratto, il Diavolo è alla ricerca di un nuovo club per la prossima stagione: “Voglio restare ancora ai massimi livelli per tre o quattro anni. Cerco una buona squadra con un buon progetto. È un po’ ampio ma non chiudo nessuna porta. In compenso prenderò approfitto dell’opinione della mia famiglia, il che significa che non proverò più un’avventura aliena, in Cina o altrove”ha spiegato l’ex Raouche che vuole continuare anche per diversi anni con la nazionale, “Voglio andare fino a Euro 2024. Se sono ancora ai massimi livelli, penso che non ci siano problemi a pormi quell’obiettivo”.

Se non vuole ancora fermarsi, Witsel sarà felice di incontrare volti nuovi in ​​nazionale come Onana o Openda: “È bello vedere che la prossima generazione è lì. Ne avremo bisogno in futuro. Vedere nuovi giocatori in arrivo porta una ventata di aria fresca in nazionale”.

READ  Tour de France: il Bahrain vittorioso ha perquisito il suo hotel a Copenaghen