Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Auto davvero green ed elettriche? Non molto chiaro…

Le auto elettriche aiutano davvero a salvare il pianeta? I loro critici pensano che i benefici ambientali siano esagerati, ma in termini di riscaldamento globale, gli studi dimostrano che emettono meno gas serra rispetto alle auto alimentate da motori a combustione.

È importante distinguere tra l’impatto sul clima e altri aspetti, come l’inquinamento minerario. L’Afp ha verificato tre affermazioni che circolano sui social in merito alle auto elettriche.

Auto a carbone?

Un argomento frequente è che queste auto elettriche emetterebbero tanto gas serra quanto le auto termiche, perché l’elettricità che utilizzano è prodotta da centrali elettriche che utilizzano combustibili fossili come il carbone.

Ma secondo la US Environmental Protection Agency, un veicolo elettrico caricato a St. Louis, Missouri, uno degli stati più dipendenti dal carbone per l’elettricità, produce una media di 247 grammi di anidride carbonica (CO₂) per miglio (circa 154 grammi). per chilometro. ), rispetto ai 381 grammi del veicolo termico.

L’impronta di carbonio di un’auto elettrica dipende dalla regione o dal paese in cui viene spedita: è maggiore in paesi come la Polonia o i paesi asiatici, che producono gran parte della loro elettricità dal carbone, rispetto alla Francia, dove si basa principalmente sul nucleare. Energia.

E se consideriamo l’intero ciclo di vita, inclusa la produzione delle materie prime per le batterie e l’inizio del riciclaggio alla fine della loro vita, le auto a combustione interna emettono ancora molto più anidride carbonica delle auto elettriche, secondo l’organizzazione di esperti International Council on Clean Transportation. (ICCT) in un ampio studio.

Estrazione mineraria sporca

La produzione di batterie è un processo ad alta intensità energetica, perché alcuni componenti vengono estratti e le materie prime devono essere trasportate in tutto il mondo per essere raccolte e vendute. Il riciclaggio è costoso.

READ  Les infidélités d'Amazon coûtent cher à bpost

Secondo un post su Facebook, ci vorranno 227 tonnellate di terra per scavare per estrarre i minerali necessari per una singola batteria di un’auto elettrica.

Questa stima sembra provenire da un’analisi pubblicata nel 2020 dal Manhattan Institute, un gruppo di ricerca scettico sul clima. Ma secondo alcuni esperti consultati dall’Afp, questi numeri sono fuorvianti. “Questa è un’esagerazione”.Afferma Peter Neumann, Professore di Sviluppo Sostenibile alla Curtin University, Australia. Secondo lui, tutto dipende dall’area di esplorazione e dal tipo di batteria.

Al di fuori del clima, l’estrazione mineraria ha altri effetti negativi: il 70% del cobalto, componente delle batterie, proviene ad esempio dalla Repubblica Democratica del Congo, dove i bambini vengono sfruttati nelle miniere.

L’accesso ai componenti pone anche problemi di approvvigionamento strategico, molti dei quali provengono dalla Cina, secondo l’Agenzia internazionale per l’energia. Tuttavia, secondo George Baker, ricercatore dell’ICCT, la trivellazione petrolifera, con il suo notevole impatto ambientale, non è una soluzione migliore.

Gli esperti del clima delle Nazioni Unite (IPCC) hanno recentemente concluso che il rischio del riscaldamento globale causato dai gas serra è molto maggiore per l’umanità.

“In ogni caso, è chiaro che l’impatto sociale e ambientale del riscaldamento globale è catastrofico e di entità molto maggiore di quello dell’estrazione di batterie”.Supportato da M. Bieker.

Pericolo di “caduta nella neve”

Dopo una tempesta di neve in Virginia, negli Stati Uniti, a gennaio, le persone hanno pubblicato post su Facebook in cui si affermava che le auto elettriche erano a rischio di schiantarsi nel traffico, lasciando i passeggeri bloccati all’interno non riscaldati e allungando nuovamente le linee di auto.

READ  Severin deve pagare l'intera cucina prima di installarla: è legale?

Diverse organizzazioni di verifica dei fatti hanno cercato di verificare questa affermazione e non hanno trovato prove per queste affermazioni.

La questione del consumo eccessivo delle auto elettriche quando fa freddo è dibattuta tra gli esperti, con alcuni che affermano che le auto a combustione interna alla fine consumano di più perché devono mantenere il motore acceso per accendere il riscaldamento.

rivista britannica vero? Ho testato la batteria del SUV elettrico simulando un ingorgo in estate, con aria condizionata, radio e luce all’interno, più un tablet connesso.

In queste condizioni estive (e non certo invernali), i nostri tester hanno consumato solo il 2% della batteria in un’ora e un quarto, ovvero l’equivalente di 13 chilometri di autonomia.