Maggio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Attenzione se avete una tessera buono pasto: dopo l’hacking del conto sono state rubate diverse migliaia di euro

Infatti, come riportato da VRT, i criminali informatici avrebbero potuto, nel 2023, acquistare dati aziendali da altri hacker informatici che li avrebbero rubati. Da questa serie di dati sono stati in grado di ottenere indirizzi e-mail e password. Gli stessi indirizzi e password utilizzati per collegarsi alla piattaforma dei buoni pasto elettronici. Una volta connessi, gli hacker hanno avuto tutto il tempo per svuotare gli account. Sono così riusciti a rubare diverse migliaia di euro.

Una nuova truffa ha fatto perdere 240 euro all’utente Vinted: “Era sospetto”

Olivier Bouquet, amministratore delegato di Edenred, nega la responsabilità della fuga di dati: “Edenred non è mai stata vittima di una violazione dei dati di per sé. Non abbiamo mai perso i dati dei clienti dai nostri sistemi. La sicurezza dei nostri sistemi è per noi una priorità assoluta“Ha fiducia nei nostri colleghi fiamminghi.

Per loro gli utenti sono responsabili e non viene offerto alcun compenso: “Educhiamo i nostri utenti sul modo migliore per gestire i propri dati. Ci aspettiamo che tutti scelgano una password unica e complessa per evitare questo tipo di frode.

Tuttavia, Edenred adotterà una definizione a due fattori per i suoi pagamenti online, cosa che non è ancora avvenuta. “Questa verifica in due passaggi diventerà obbligatoria per tutti gli utenti, tramite SMS o Itsme. Per accedere ai tuoi account ed effettuare pagamenti o collegare la tua carta ad altri servizi di pagamento come Apple Pay o Google Pay“, confida Olivier Bouquet.