Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Andremont, Business on Vervier Street: quale impatto avrà su utenti, residenti e commercianti?

Andremont, Business on Vervier Street: quale impatto avrà su utenti, residenti e commercianti?

Nel nostro numero del 24 marzo, l’Assessore ai Lavori Disonais ha voluto restare cauto annunciando la fine dei lavori per la fine dell’estate, con data ovviamente eventualmente fissata al 30 settembre 2023. Quale sarà l’impatto sui residenti e sui commercianti di questo importante asse che collega Automont da Andremont e Vervier? Ci sono stati pareri contrastanti, sia riguardo al periodo scelto, sia riguardo alle comunicazioni attuate, o anche all’installazione degli striscioni sul terreno (leggi sotto).

Il significativo cambiamento nella realizzazione dell’opera sembra avere un impatto maggiore sui residenti e sugli utenti di Rue de Verviers. Due fasi del cantiere si uniscono in una sola: l’intervento sull’anello di cemento della rotatoria accanto allo Château d’Ottomont che si svolge contemporaneamente al cantiere dell’avenue Verviers.

Anche la rotatoria accanto al Castello di Automont è in costruzione e l’incrocio è completamente chiuso. ©CT

un risultato ? Chiusura totale del crocevia che collega Andremont a Verviers. Si prega di notare che il Chemin de Sainte-Apolline è aperto in entrambe le direzioni durante il funzionamento, “Per consentire un incrocio tra Dyson e Andremont ma se non conosci il quartiere, non lo conosci.”testimonia un residente. “La strada è ancora percorribile secondo me perché c’è la scuola elementare (ndr: l’école Heureuse). Le deviazioni sono ingombranti perché se dobbiamo andare a Desson o a Batis dobbiamo ridiscendere ogni volta Una volta in fondo a “Verviers”conferma un altro residente locale.

Questo contenuto non è disponibile in questa configurazione.
Scoprire ecco.

Meno clienti frequentano la macelleria di Legras!

I clienti non vogliono rimanere bloccati nelle conversioni e negli affari, abbandonano gli affari. ©CT

Marianne, commessa presso Boucherie Legras ad Andremont, ha notato un calo dei clienti da quando ha avviato l’attività. “Normalmente, a quest’ora del mattino, non si ferma. Qui non ci sono nemmeno pedoni o macchine. Di solito a metà giornata, quando i bambini escono da scuola, c’è gente che si ferma. Con gli autobus fermandosi dopo un ritardo, la gente non fa la stessa strada, si perde.” Poco tempo nelle deviazioni e non sopportano più il fastidio del traffico, inoltre la segnaletica non è chiara perché ci sono automobilisti che pensano che tutta la strada (Albert de t’Serclaes) è una delle strade, ma non è così. È un peccato che non sia così. “Non era “C’è una migliore comunicazione con i commercianti e la gente del posto”.

READ  "I nostri clienti sono sempre più attenti ai prezzi"

Questo contenuto non è disponibile in questa configurazione.
Scoprire ecco.

“Con il lavoro, per i nostri addetti alle consegne diventa più complicato”.

B. Lange Bakery sottolinea che sono gli addetti alle consegne che hanno difficoltà ad arrivare al lavoro, non i clienti, la maggior parte dei quali proviene dal quartiere. ©-CT

Stephanie DeFalco, originaria di Andremont e venditrice presso la panetteria Bernard Lange, a pochi metri dall’attività, testimonia: “Per ora non abbiamo risentito molto perché i clienti vengono soprattutto dal quartiere. Finora non ho notato differenze. Vedremo quando tutto sarà chiuso finché la pista non si asciugherà (ndr: fine settembre, fine fase del progetto) cantiere.) Il problema è che si lavora “quasi ovunque contemporaneamente, quindi la gente si perde. In effetti, è stato più complicato per i nostri addetti alle consegne che per i nostri clienti. Dovevamo dirlo loro quale strada prendere. Venendo dal quartiere, per me è molto semplice.”

Questo contenuto non è disponibile in questa configurazione.
Scoprire ecco.