Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Anche la Standard sostiene la sua preservazione: “Ci aspettiamo più collegamenti dal 777”.

Anche la Standard sostiene la sua preservazione: “Ci aspettiamo più collegamenti dal 777”.

La ripetizione non impedisce lo stupore. La scena a cui ha assistito l'RWDM all'inizio di febbraio risale a domenica scorsa, a Genk, al termine di una brutta partita dello Standard che ha portato a un'inevitabile sconfitta (1-0). I giocatori si dirigono poi verso il parcheggio gremito di tifosi per ringraziare sotto forma di tiepidi applausi.

All'improvviso, sorpresa! Dopo pochi secondi, i canti diventano più forti. I tifosi della Roche, mano nella mano, invitano i giocatori a seguirli nel cantare un canto popolare “Tutti insieme, tutti insieme, ehi, ehi!” Arnaud Bodart, capitano e garante del DNA del Liegi, comincia a saltare. Alcuni membri del team sembrano valutarsi a vicenda, apparendo confusi. Altri saltano timidamente in punta di piedi. Lo Standard aveva appena perso in campo ma ha confermato la vittoria in tribuna.

Nawras

Non diamo la colpa particolarmente ai giocatori.

Questa incredibile partnership illustra perfettamente il sostegno incondizionato che i tifosi hanno dato, per tutta la stagione, a una squadra malata e spesso dolorosa da guardare. Passione, entusiasmo e orgoglio. “Non diamo una colpa particolare ai giocatori che, per la maggior parte, danno il massimo. Fai avanzare questo abbonato fedele nella posizione 3. Soprattutto sapevamo la necessità e l’importanza di restare dietro alla squadra per salvarci.

Cinque volte campione con lo Standard, quasi trasferito al Real Madrid: Leon Semling era una leggenda

Un altro abbonato T3 supporta: “A volte in questa stagione avevamo davvero paura di dover giocare i playoff, quindi ci siamo detti che dovevamo assolutamente tifare per la squadra prima di pensare di mostrare troppo forte il nostro disappunto. C’è un senso di priorità, in un certo senso, ma ciò non mette in ombra le numerose e ostinate lamentele contro 777 Partners.

READ  Formula 1 | Ufficiale: la FIA interviene per frenare le focene di F1

C'è anche da dire che in quest'anno del 125° anniversario del club, i gruppi di animazione hanno programmato festeggiamenti spettacolari durante tutta la stagione (fuochi d'artificio, tifo gigante, ecc.) e il motto è stato quindi quello di evitare eventuali eccessi che potessero mettere a repentaglio le licenze. Il buon svolgimento di queste celebrazioni. “È stato anche il 20° anniversario di PHK (Nota del redattore: Collezione di animazioni al T4) “, Aggiunge un intervistatore. Insomma, se in campo la squadra si è comportata male, l'atmosfera sugli spalti è rimasta per lo più elettrizzata.

Comunicazione tra tifosi e giocatori dello Standard domenica scorsa dopo la sconfitta contro il Genk. ©STI

Il dialogo è necessario

Per Grégory Ancart, presidente della Famille des Rouches, il dialogo regolare tra il management – ​​in particolare l'amministratore delegato Pierre Lochte – e i gruppi di tifosi, ha permesso di evitare eccessi e di fornire alcune risposte alle numerose domande poste dal pubblico di Sclessin. Durante l'ultimo incontro con gli ultras, al quale ha aderito Ivan Leko, i toni si sono pian piano alzati e la dirigenza lo dà ancora per scontato.

“Resta una grande delusione che lo Standard sia così lontano dai primi sei, che era l’obiettivo dichiarato all’inizio della stagione. Egli ha detto. Ma le discussioni che abbiamo potuto avere con la direzione e i rappresentanti del gruppo sono state molto preziose e utili. Tanto di cappello ai nostri fan per il loro atteggiamento in questa stagione. Hanno rispettato il loro impegno e hanno sempre sostenuto la squadra. Hanno mostrato una buona immagine”.

Nawras

Se andiamo giù, andremo giù per te.

L'unico ostacolo resta la partita di Coppa del Belgio di inizio dicembre contro l'Anderlecht, piena di proiettili e altre bombe fumogene, per la quale i club sono stati sanzionati a porte chiuse. Appeal sportivo, non standard. Giocherà quindi la sua prima partita dei playoff europei in uno stadio vuoto.

READ  Il leone belga di Bilal Al-Khanous Qandus II

Due aspetti positivi della partita, un assist per la prima volta: avrà un'altra chance William Balikwesha?

Per il resto, il malcontento sugli spalti è rimasto entro limiti. Ovviamente non sono mancati cori e striscioni contro i leader americani. Miscela: “Se cadiamo, falliamo con te”, “777 dimissioni”, “Niente soldi, nessuna direzione… 777 reazione o vai via!” “,”777, Management, Giocatori: sii all'altezza dei tuoi sostenitori! “Dacci i mezzi per realizzare le nostre ambizioni”. Ma anche quando i tifosi si sono recati ad un incontro estemporaneo con i giocatori, come accaduto dopo la triste scissione in RWDM (2-2, 3 febbraio), il clima è stato generalmente sereno e costruttivo.

Dopo la sconfitta contro il Westerlo (2-1, 16 febbraio), diversi Roche, tra cui Arnaud Bodart, sono andati a parlare con i tifosi. ©VKA

Che aiuto nei playoff?

Ora che è stato preservato, possiamo aspettarci manifestazioni più forti e meno pacifiche? I nostri interlocutori non li sospettano. Soprattutto dopo la modifica delle norme sull'interruzione e la sospensione delle partite (che ora riprendono a porte chiuse, nel momento in cui avviene l'interruzione e con il risultato al momento dell'interruzione), l'interesse per tali misure è diminuito, da parte dei tifosi.

“Tuttavia ci aspettiamo più contatti da parte degli americani, ed è chiaro che tutti i tifosi sognano di tornare in Europa, ma soprattutto servirà un vero miglioramento e un vero posizionamento la prossima stagione…” I credenti T3 stanno attenti.

Lo Standard giocherà la sua prima partita di playoff a porte chiuse

D'altro canto, l'entusiasmo per le qualificazioni europee – il cui calendario sarà reso noto lunedì – deve essere attenuato, perché lo Standard potrebbe non avere molto da pretendere lì. Mentre il pubblico si aspettava abbonamenti gratuiti per le quattro partite di Schlesen – come decretato Bruno Finanzi nel 2016 e nel 2017 – il club ha annunciato i suoi prezzi. Con un mini abbonamento a partire da 20 euro (tramite il Supporters Club) oppure da 50 a 65 euro per un nuovo iscritto.

READ  Guidato dal Manchester City con due gol, ribalta la bilancia e si sbarazza del Tottenham | calcio straniero

“Per premiare la fedeltà degli abbonati, il Club, d'intesa con la Famille des Rouches, ha deciso di compensare integralmente i nuovi abbonati versando loro l'importo dell'abbonamento ai Playoffs in forma non monetaria sulla loro carta di abbonamento”, Ha detto Standard.

Un gesto, come un piccolo ringraziamento, per aver contribuito a modo loro alla salvaguardia di D1A. Perché lo Standard, in questa stagione, lo era anche loro.