Giugno 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Amin Al-Dakhil approfitta della lezione del Manchester City per i demoni: ho imparato molto contro Haaland

Amin Al-Dakhil approfitta della lezione del Manchester City per i demoni: ho imparato molto contro Haaland

La sua prestazione di domenica scorsa è iniziata brillantemente: tallone tra le gambe… per Erling Haaland dopo aver vinto un duello vicino alla linea laterale. Poi le cose si sono complicate alla mezz’ora, quando il norvegese è andato alle sue spalle ad aprire le marcature. E anche se è stato incrociato più volte – come nel 6-0 segnato da Julian Alvarez alla fine della partita – Amine Dakhil non è rimasta impressionata contro i ghoul del Manchester City.

L’ex difensore di Standard e St. Trond ha eluso il 92% dei passaggi riusciti, ha vinto sette fumble (su 12) e ha recuperato cinque intercettazioni e altre otto. “Ovviamente è stata una grande esperienza”.Lo ha detto giovedì il giocatore del Burnley in una conferenza stampa alla vigilia della partita della Spagna contro la Repubblica Ceca. “Haaland è uno dei migliori attaccanti al mondo, quindi ho imparato molto. Sfortunatamente, ha segnato. Non è stato facile, ma mi ha permesso di imparare e sperimentare giocando in uno stadio affollato con più di 50.000 persone.

citazioni

In Iraq stanno ancora cercando di convincermi a giocare con loro. “

Posizionato sulla fascia destra della cerniera centrale del Burnley, il 21enne si è trovato in numerose occasioni in contatto con l’uomo, segnando 42 gol in 37 presenze in questa stagione. “Senza palla è davvero forte. Le sue corse nello spazio sono sempre pericolose. Fa spesso le scelte giuste e i gesti giusti. È un attaccante molto intelligente, veloce e fantastico sotto porta. Veramente uno dei migliori giocatori al mondo .”

Da quando è arrivata alla squadra di Vincent Kompany lo scorso gennaio, Amine Dakhil ha giocato principalmente in FA Cup (4 x 90 minuti). “Non ho ancora giocato a tutte le partite, ma sto facendo buoni progressi. Ho un allenatore e uno staff che mi aiutano molto”., pensa colui che dovrebbe guidare la difesa degli Imps al fianco di Koni De Winter. “Dall’ultima manifestazione (a settembre) tutti hanno fatto buoni progressi con il loro club. Spero che ci permetta di essere più forti con questa squadra per gli Europei”.

READ  Belgian Cats vs USA, Russia e Porto Rico nelle qualificazioni ai Mondiali

Dopo questo Euro in programma a fine giugno, il giocatore di Baghdad rischia di dover prendere una decisione sul suo futuro. Soprattutto se le sue interpretazioni riuscissero a sedurre Domenico Tedesco. “In Iraq cercano ancora di convincermi a giocare con loro. Spesso chiamano i miei genitori da parte mia, io non mi sono ancora deciso perché non sono ancora sicuro della mia scelta. Vedremo cosa succede .”

Amine El Dakhil e l’Under 21 sono in Spagna per un campo di preparazione agli Europei. © RBFA