Gennaio 24, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Al centro dello scambio Biden-Putin, le intenzioni della Russia in Ucraina

Durante il loro incontro virtuale di martedì, i presidenti Joe Biden e Vladimir Putin, che hanno una lunga storia di sospetti e sfiducia reciproca, affronteranno il tema caldo dell’Ucraina, che Washington accusa la Russia di voler invadere.

In un momento in cui Mosca sta ammassando rinforzi armati al confine con l’Ucraina, secondo i paesi occidentali, la possibilità di un’invasione è oggetto di accesi dibattiti tra gli esperti. Alcuni credono che la minaccia soprattutto dovrebbe servire al presidente russo come leva per un nuovo vertice e garantire che l’Ucraina non diventi un membro della NATO.

I due leader hanno una lunga lista di ulteriori dissapori, che si sono accumulati negli ultimi mesi, che vanno dal trattamento degli oppositori alla presenza di hacker sul suolo russo, o reciproche accuse di interferenza.


►►► Leggi anche: Washington cita “prove” che la Russia stia considerando un’aggressione contro l’Ucraina


Ma il volume dei movimenti delle truppe russe… Ciò preparerebbe per un attacco all’inizio del 2022 che coinvolgerà fino a 175.000 uomini, secondo un alto funzionario degli Stati Uniti ha detto al Washington Post. Infastidito Washington e i suoi alleati europei.

Venerdì, Joe Biden ha promesso di tornare.È molto, molto difficile per il signor Putin fare ciò che la gente ha paura di farePreparati.” Ha detto il leader americano.”insieme di iniziative‘, senza entrare in ulteriori dettagli.

durante il colloquio di martedì.Il presidente Biden sottolinea le preoccupazioni degli Stati Uniti sulle attività militari russe al confine con l’Ucraina e riafferma il sostegno degli Stati Uniti alla sovranità e all’integrità territoriale dell’Ucraina.Lo ha detto sabato la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki in una dichiarazione.

READ  La giustizia americana sospende l'impegno vaccinale richiesto da Biden nelle aziende

Lo scambio dovrebbe avvenire la sera in Russia (mezzogiorno a Washington).

Garanzie NATO

Quando guardiamo al numero di truppe nell’area di confine, (…) ciò che sta accadendo nel cyberspazio, ci preoccupa davveroLo ha detto sabato il capo del Pentagono Lloyd Austin in risposta a una domanda sulla Russia.Ci impegniamo ad aiutare l’Ucraina a difendere la sua integrità territorialeIl ministro ha ribadito.

Molti analisti dubitano che Mosca, che ha smentito ogni intento combattivo, invaderà effettivamente l’Ucraina, il che sicuramente provocherà condanne internazionali e forse nuove sanzioni.

Ma alcuni sono meno specifici. Vladimir Putin”Non sta più bluffando, è pronto per un’azione disperata. O la NATO offre garanzie o la Russia invade l’UcrainaLo ha affermato l’analista politico Tatiana Stanovaya.

Ha detto che il contatto tra i due leader potrebbe essere un primo passo verso un nuovo incontro che il presidente russo cerca.


►►► Leggi anche: L’Ucraina rifiuta qualsiasi impegno ad abbandonare il suo piano di adesione alla NATO


I due uomini si sono visti per la prima volta al Cremlino nel 2011. Biden ha poi detto di aver detto al leader russo: “Non penso che tu abbia un’anima“.

Poi si sono incontrati a Ginevra nel 2014, poi nella stessa città nel giugno di quell’anno – poi Joe Biden è diventato presidente. I contatti sono continuati da allora, così come le tensioni.

Il Cremlino ha reso l’adesione dell’Ucraina alla NATO una linea rossa.

Kiev, da parte sua, rifiuta categoricamente di abbandonare un tale progetto. L’adesione alla NATO significa che altri paesi dell’alleanza, Stati Uniti in testa, dovranno intervenire militarmente per difendere l’Ucraina in caso di aggressione.

READ  "Non hai mai voluto farlo?"

Prova dura per Joe Biden

La crisi potrebbe essere una dura prova per il presidente degli Stati Uniti.

Se questa intervista ha permesso di avviare un dialogo, non dovremmo aspettarci molto, tuttavia, crede Fyodor Lukyanov, un analista politico vicino al Cremlino.

Non c’è un risultato tangibile“Senza prevedere l’inizio dei combattimenti se i colloqui falliscono”, ha detto all’AFP.


►►► Leggi anche: Ucraina: “Siamo preparati a qualsiasi escalation” con Mosca


Questa è isteria alimentata dall’Occidente“E’ stato condannato”.Le guerre iniziano inaspettatamente. Se inizia, inizia in modo diverso“.

Ma a differenza di Heather Conley, del Center for Strategic and International Studies, se il presidente russo non è soddisfatto, allora”Userà mezzi militari per raggiungere i suoi obiettivi politici“.

Ma vuole indebolire le relazioni tra Kiev e i paesi occidentali, ha detto, perché vede l’Ucraina come “…Un tipo di portaerei della NATOL’Ucraina è stata dilaniata dal 2014 da una guerra che ha provocato oltre 13.000 morti tra Kiev e i separatisti filo-russi nell’est del Paese.Il conflitto è iniziato dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia.