Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Al centro del dibattito la riforma del bollo auto in Vallone

La proposta del segretario Henry mira ad aumentare le tasse sui veicoli più pesanti e più inquinanti. Nega di prendere di mira tutti i SUV.


Questo articolo è riservato agli abbonati

Giornalista nel dipartimento di economia

Tempo di lettura: 4 minuti

CQuesto non è un inseguimento di SUV”. Nell’ufficio del ministro della Mobilità Philip Henri (Ecolo), abbiamo cercato di spegnere un incendio divampato questo fine settimana da alcune associazioni professionali dell’auto dopo la fuga di notizie sulla stampa di un memorandum d’intenti della ministro teso a riformare la tassazione delle auto in Vallonia.Secondo Per una dichiarazione di politica regionale in cui si afferma di “favorire l’acquisto di autovetture meno potenti e meno pesanti, e quindi meno inquinanti”, la proposta di Philip Henry – che sta appena iniziando ad essere la oggetto di discussioni interministeriali – per sostituire l’attuale metodo di calcolo della tassa di immatricolazione (TMC) e della tassa di circolazione (annuale) sulla base dei cavalli finanziari in maniera dipendente dalle emissioni di CO2 e massa/energia.


Questo articolo è solo per gli abbonati

Scopri di più, 1 euro per 1 mese
(senza obbligo)

io beneficio

READ  les syndicats critiquent (à nouveau) le norme encadrant les salaires