Maggio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Accusa il governo italiano di voler ridimensionare il sistema giudiziario – Uractive FR

Accusa il governo italiano di voler ridimensionare il sistema giudiziario – Uractive FR

Ci sono rapporti secondo cui la magistratura italiana agirà per rovesciare il governo. Diverse figure del governo del primo ministro Giorgia Meloni, infatti, sono coinvolte in procedimenti giudiziari e fonti del governo italiano ritengono che il sistema giudiziario ci stia provando. “Fateli cadere”.

Attualmente ci sono tre casi principali in corso. Il ministro del Turismo Daniela Sandanze è sotto processo per bancarotta e falso in bilancio; Il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro è stato messo sotto accusa; Il caso più delicato, infine, riguarda il figlio del presidente del Senato, Ignacio La Russa, accusato di stupro da un giovane amico.

“Pensano che non possiamo governare perché siamo razzisti, fascisti, omofobi. E usano giudici isolati per cercare di abbatterci. Lo afferma una fonte del partito Fratelli d’Italia (FDI/CRE) di Giorgia Meloni.

In una nota trapelata, sostiene il governo “Divisione della magistratura”, Spinto dai partiti di sinistra, ha aperto i giochi alle elezioni europee del giugno 2024.

“Questa è un’accusa molto seria. Se un magistrato è affiliato religiosamente o politicamente, semplicemente non è un magistrato. Lo ha annunciato Giuseppe Santalucia, presidente dell’Associazione nazionale magistrati.

Sig.ra. La punizione per il partito della Meloni e i suoi alleati di governo, Lega (ID) e Forza Italia (PPE), è che una parte della magistratura ha preso provvedimenti per fermare la riforma della giustizia portata avanti dal ministro Carlo Nordio e dall’Amore. Per tutti i partiti di destra.

“Ho detto che vogliamo sollevare il conflitto, ma non sono stato io ad aprire le ostilità e non continuerò a rispondere alle provocazioni” disse la signora Meloney. Lo rivelano però fonti vicine al governo “Attacco fallito”. Georgia Meloney “Non mi tirerò indietro” E la riforma della giustizia sarà attuata con più urgenza che mai.

READ  Boire an express, art o live binario italiano protetto per l'Unesco?

“Continuo serenamente il mio lavoro, sono soddisfatto degli ottimi risultati ottenuti in Italia e in politica estera, e mi concentro sul lavoro quotidiano e sul consenso degli italiani” Lo ha annunciato il primo ministro italiano.

La destra al potere si è unita per contrastare gli attacchi dei partiti di opposizione.

Il vicepresidente del Senato Maurizio Caspari (FI, PPE) ha sottolineato un punto forte: “La magistratura sta attaccando la Costituzione. Ciò non può essere ignorato da coloro che hanno la grande responsabilità di guidare questa élite, che si considera sovrana e intoccabile. »

Al dibattito si sono uniti anche i partiti dell’opposizione. Mi preoccupa il fatto che un Primo Ministro si nasconda dietro una cortina di “fonti siki”. [le Palais Chigi est le siège du gouvernement]lancia un attacco molto grave contro i giudici che fanno il loro dovere, accusandoli di aprire la campagna elettorale per le elezioni europee”, Giuseppe Conte, capo del Movimento 5 Stelle, ha dichiarato:

“Invece di rispondere a gravi accuse di meritocrazia in un sistema democratico, è del tutto inaccettabile che Balazsigi abbia provocato un pericoloso conflitto tra i poteri dello Stato spargendo la voce con tono pauroso nei confronti della magistratura” ha affermato Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico (PD/S&D).

Immigrazione: Italia e Polonia mostrano i loro punti in comune

Durante una visita alla Conferenza dei conservatori e riformisti europei (CRE) a Varsavia, il primo ministro italiano Giorgia Meloni e il suo omologo polacco Mateusz Morawiecki hanno convenuto che entrambi i paesi comprendono i problemi dell’immigrazione irregolare.