Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Infantino: ‘Sono stato vittima di bullismo perché sono italiano’

Nel tentativo di disinnescare le polemiche in vista di Qatar 2022, il presidente della FIFA Gianni Infantino ha affermato di aver cercato di “impegnarsi e fare amicizia” da bambino, nonostante fosse vittima di bullismo per essere “rosso e italiano”.

Infantino ha detto oggi ai media in una conferenza stampa. Il Qatar 2022 prende il via domani, domenica 20 novembre, ma la competizione è stata circondata da critiche europee, anche sul trattamento dei lavoratori migranti e sui diritti delle persone LGBTQ+.

“Oggi mi sento del Qatar, oggi mi sento arabo, oggi mi sento africano, oggi mi sento gay, oggi mi sento disabile. Mi sento [comme] Un lavoratore migrante”, ha detto Infantino in una conferenza stampa. Come citato da The Guardian.

“Certo che non sono del Qatar, non sono arabo, non sono africano, non sono gay, non sono disabile. Ma mi sento così perché so cosa significa essere discriminati. [contre]Come uno straniero in terra straniera, essere vittima di bullismo.

“Da bambino, sono stato vittima di bullismo, perché avevo i capelli rossi e le rughe ed ero italiano, quindi immagina. Cosa fai? Cerchi di impegnarti, cerchi di fare amicizia. Non iniziare a incolpare, litigare, vergognarti. Inizi a impegnarti, tutto qui. Dobbiamo fare.

“Proteggiamo i diritti umani. Lo facciamo a modo nostro”, ha proseguito. “Stiamo ottenendo risultati. Abbiamo fan donne in Iran; il campionato femminile è stato creato in Iran. Festeggiamo, Warir. Non dividere.

Infantino è nato il 23 marzo 1970 a Briga, in Svizzera, figlio di immigrati italiani dalla Calabria e dalla Lombardia.

È stato eletto presidente della FIFA nel Congresso straordinario del 2016 ed è l’unico candidato per le elezioni presidenziali del prossimo anno. Quindi dovrebbe iniziare il suo terzo mandato alla guida del calcio mondiale nel 2023.

READ  Come imparare l'italiano gratis? - Informazioni mancanti

Qatar 2022, il primo Mondiale che si terrà a novembre e dicembre, prenderà il via domenica 20 novembre con Qatar-Ecuador. L’arbitro italiano Daniele Orsato è stato chiamato per la partita poiché gli Azzurri non sono riusciti a qualificarsi per la seconda volta consecutiva.