Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“A 35 anni sarò su una sedia a rotelle” – All Football

“A 35 anni sarò su una sedia a rotelle” – All Football

Thomas Delaney è finalmente tornato all'Anderlecht. Il danese, che ha saltato alcune partite, si sta preparando per le qualificazioni.

Felice di essere tornato in squadra e soprattutto in campo, Thomas Delaney è tornato per infortunio dopo la partita contro l'RWDM. Il suo recupero ha richiesto più tempo del previsto. “Non so esattamente cosa sia successo”, ha detto il centrocampista. “Il mio infortunio alla spalla avrebbe dovuto durare 8 settimane e si è ripresentato in 4 settimane. Ora avrebbe dovuto durare 8 settimane e sono tornato in 10… A volte le cose vanno per il verso giusto, a volte no…”

Un giornalista ha avuto il coraggio di suggerire a Delaney che stava invecchiando. “Sto invecchiando da novembre, è così che mi sento”, ha scherzato con un grande sorriso. “Mi sono infortunato alla spalla lo scorso settembre, ed è successo rapidamente. Di questo passo, entro i 35 anni sarò su una sedia a rotelle”, ha scherzato.

Thomas Delaney vuole essere pronto per i playoff

Nelle ultime settimane Brian Rimmer lo ha lasciato spesso in panchina. “Ho parlato molto con Brian. È diverso dall'essere infortunato per quattro settimane. Devi affrontare la cosa in modo diverso. Puoi sempre fare di più e volere di più”.

Alla domanda sulla possibilità che lasci il club durante la sosta per le Nazionali, il danese è sembrato sorpreso: “Devo essere pronto per le qualificazioni. Quindi è questione di pazienza. Verrò in nazionale? Chiedetelo martedì”. “La selezione arriverà in quel momento.”

Per la prima volta nella sua carriera, Delaney sperimenterà il sistema belga dei playoff nella divisione a punti. “In Danimarca abbiamo anche gli spareggi. Conosco il sistema in Belgio, ma non lo capisco. Condividere i punti… è pazzesco, vero? Ma queste sono le regole. È così”. È speciale… ma questa volta è a nostro favore.”

READ  MotoGP : Bien que nulle part avec la Yamaha, Andrea Dovizioso ne pentito pas d'avoir dit non à Aprilia