Dicembre 4, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“37° 2 am” “Diva” … la morte del regista francese Jean-Jacques Pinnex all’età di 75 anni

Il regista francese Jean-Jacques Pinnex, che ha firmato in modo straordinario “Diva” e “37 gradi 2 am” Negli anni ’80, è morto venerdì all’età di 75 anni, ha annunciato la sua famiglia all’AFP.

Evoca di Hugues Dayez alle 19:30:

Elogio negli anni ’80

Regista poetico ed estetico, ha vinto il Premio César per la migliore opera prima nel 1982 per “Diva” (1980). I suoi primi progetti lo portano alla pubblicità. In particolare, produrrà più trasmissioni per combattere lo spot dell’AIDS “Non mi passerà accanto.” Dopo diversi progetti, ha deciso di lasciare l’industria.

“È bene mettere il proprio talento al servizio delle cause”. e pubblicità, ‘Non c’erano ragioni’, spieghero. La sua estetica sarebbe ancora altamente distinguibile nella pubblicità, per la quale i suoi critici l’avrebbero rimproverata.

Il primo assistente alla regia di Jean Baker, Claude Bree o Claude Zaidi all’inizio degli anni Settanta è Diva Cosa che lo ha spinto in prima linea nella scena cinematografica.

il suo film cult, “37 gradi 2 am” (1986), adattato dal romanzo di Philippe Dejian, è stato nominato all’Oscar per il miglior film straniero nel 1987. Un’opera che ha svelato l’attrice Beatrice Dahl e ha guadagnato una fama diffusa in Francia e all’estero, ma è stata evitata dai Cesari. .

È stato visto da 3,6 milioni di spettatori e da allora ha raggiunto lo status di cult. Storia di una passione calda e distruttiva tra due persone sopravvissute sopravvissute alla follia, Betty e Zorg, interpretate dagli allora sconosciuti Beatrice Dahl e Jean-Hug Englade, il film è un adattamento dell’omonimo romanzo di Philippe Dejian. È stato nominato nove volte per il César Award e “37° 2 le matin” è stato nominato per l’Academy Award per il miglior film straniero.

Film 37° 2 Mattina (1986)



5 foto





Regista e attore francese Philippe Noir, 1989 © AFP o suoi licenziatari







Benex e Jacques Chirac, 1995 © Tutti i diritti riservati







Con l’attrice Beatrice Dahl nel 2006 © Tutti i diritti riservati

L’ultimo turno di Montand

Altri lavori, come “Luna al perigeo” (1983) e “Roslyn e Black” (1989) furono dei fallimenti commerciali. Nel 1992, Jean-Jacques Pinnex ha offerto il suo ultimo ruolo a Yves Montand, morto durante le riprese, in “IP5, isola dei pachidermi”.

tocca tutto

il suo ultimo film, trasportare i morti Nel 2001 né il pubblico né la critica si incontreranno. Questo parigino, che era anche scrittore, dialogatore e sceneggiatore (di fumetti, in particolare) si sarebbe poi dedicato a documentari televisivi o spettacoli teatrali.

Direttore Impegnato, Innovatore di Società di Produzione Spedire filmNon ha pronunciato le sue parole. Come in questo estratto del 2008 dove critica le autorità cinesi:

Feedback dall’industria cinematografica

Zorg e Betty sono orfani, ha risposto a Instagram Béatrice Dalle, ricordando lo scatto come “una delle pagine più belle della mia vita”. “Ti voglio bene”Scritto ancora per il compianto regista.

Anche l’attrice Roman Boehringer, il cui padre Richard ha ottenuto uno dei suoi primi ruoli cinematografici nel film “Diva”, ha voluto dire “grazie” al regista: “Questo film ha effettivamente cambiato le nostre vite e segnato la mia infanzia. Lo ricordo ancora con soggezione”..

Era Binx “Audacia, stile, stile, la più grande garanzia di caparbietà”, ha salutato l’ex presidente del Festival di Cannes Gilles Jacob.
Gaumont e l’Académie des César lo hanno elogiato su Twitter. “È stato un regista per una generazione e ha abdicato al trono di fronte al divario che pensava di aver scavato tra se stesso e il cinema. Eppure gli dobbiamo grandi film”.Sacd (Community of Dramatic Authors and Composers) ha reagito sui social network.

Trailer “Diva”

selettività

Segno dell’eclettismo di Jean-Jacques Pinnex, ex regista pornografica e attrice diventata femminista, Ovidi ha detto che è stato molto intenso. “triste” Con la morte della ragazza ha “messo sulla strada giusta” producendo il suo primo documentario prima delle polemiche.

Informazioni sulla newsletter

Ricevi notizie importanti ogni mattina.

ok

READ  Questa attrice ha lasciato la serie a causa di una mazza da cavallo