Luglio 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

20 anni fa, Zidane ha fermato il tempo per un gran tiro nella finale di Champions League

Al contrario, il Leverkusen è un ospite a sorpresa, vista la sua eccezionale stagione che lo ha visto percorrere la stessa strada del suo avversario serale: una sconfitta nella finale di DFB-Pokal e una sconfitta per un soffio del titolo contro il Borussia Dortmund.

Ciò significa che se entrambe le squadre hanno il coltello tra i denti quando è il momento di combattere, proprio in questo teatro che è l’Hampden Park di Glasgow. In questa partita, un gol del difensore brasiliano Lucio risponde alla gara d’esordio dello spagnolo Raul. Ma prima ancora del resto arriva il gesto che tutti gli appassionati di calcio ricordano. Al centro della campana distillata da Roberto Carlos, Zizou ha fermato la sua corsa nel cuore del rettangolo. Si prende il tempo per aggiustare la palla e armare con stile il suo recupero. Dalla sinistra colpisce la palla che indurisce il portiere Hans Jorge culo.

Zidane, che ha raggiunto la sfortunata finale con la Juventus nel 1997 e nel 1998, può gioire: ha vinto per la prima volta la Champions League. Nessuno ne dubita, ma questo trofeo europeo alzato da Vicente Del Bosque sarà l’unico nell’era galattica. L’arrivo di Ronaldo e Beckham negli anni successivi non riuscì a mantenere il Real Madrid sul trono.

READ  Revoilà Vanden Borre: “Au RSCA, je ne vois plus le projet des jeunes”