Aprile 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Zelensky ha considerato gli scioperi in Russia: le perdite del Washington Post

Zelensky ha considerato gli scioperi in Russia: le perdite del Washington Post

Sono informazioni Fornito esclusivamente dai nostri colleghi del Washington Post questa mattina. Il quotidiano americano conferma che il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, intendeva colpire la Russia.

Volodymyr Zelensky Orite “Ha suggerito di andare in una direzione più audace. Occupazione di villaggi russi per fare pressione su Mosca e bombardamento di un oleodotto che trasporta petrolio russo all’Ungheria, membro della NATO. Zelensky, in particolare, avrebbe cercato missili a lungo raggio per colpire obiettivi all’interno dei confini della Russia. Dichiarazione tratta da documenti riservati dell’intelligence statunitense. Il presidente è stato sentito parlare con aiutanti di alto rango e capi militari.

Il Washington Post fa riferimento a questa proposta del presidente ucraino che “Ha guadagnato la fiducia dei governi occidentali rifiutando di usare le armi che fornisce per attacchi all’interno della Russia e di concentrarsi sulle forze russe all’interno dei confini dell’Ucraina.Ma chi pensa ad altro?dietro porte chiuse.

“L’Ucraina non ha invaso nessuno”

Alla domanda sulla possibilità di occupare parti della Russia, Zelensky ha definito “immaginarie” le affermazioni dell’intelligence americana. Tuttavia, ha difeso il suo diritto di usare tattiche non ortodosse per difendere il suo paese. Il presidente ricorda: “L’Ucraina ha tutto il diritto di proteggersi, e questo è quello che stiamo facendo. L’Ucraina non ha occupato nessuno”. “Quando così tante persone sono morte, sono state trovate tombe e la nostra gente è stata torturata, sono sicuro che dobbiamo usare ogni trucco”.

.