Maggio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wall Street è allo sbando poiché i tagli dei tassi di interesse sembrano svanire – 18/04/2024 alle 22:42

I trader lavorano alla Borsa di Wall Street

Ugualmente Chuck Mikolajczak

Giovedì la Borsa di New York ha chiuso in maniera contrastata, con dati economici e commenti dei funzionari della Federal Reserve che sostengono la tesi secondo cui la banca centrale sta aspettando più del previsto per tagliare i tassi di interesse, mentre la stagione dei risultati sta guadagnando slancio altrove.

L'indice Dow Jones ha guadagnato lo 0,06%, ovvero 23,87 punti, a 37.777,18 punti.

L'indice più ampio Standard & Poor's 500 ha perso 12,02 punti, ovvero lo 0,24%, a 5.010,19 punti.

L'indice Nasdaq Composite è sceso di 82,35 punti (0,52%) a 15.601,02 punti.

L'indice S&P 500 ha chiuso in ribasso per la quinta seduta consecutiva – il suo periodo peggiore dallo scorso ottobre – illustrando il calo osservato di recente nei principali indici di Wall Street dopo che hanno raddoppiato i guadagni da novembre sull'ottimismo e l'entusiasmo sui tassi di interesse. Per l'intelligenza artificiale (AI).

Come gli operatori di mercato si aspettavano nei primi mesi del 2024, al più tardi entro giugno, la politica monetaria della Fed sembra in fase di graduale riduzione, in un contesto in cui i dati economici mostrano che il mercato del lavoro rimane resiliente – con un numero stabile di richieste di disoccupazione settimanali – e i commenti accomodanti da parte di La banca centrale americana sta monitorando i dati sull’inflazione.

“Non sarebbe sorprendente se trascorressimo la primavera con una sacca d'aria per un po'”, ha detto Richard Alt, amministratore delegato della Carnegie Investment Corporation a Cleveland, Ohio.

“Ma se l'immagine continua a riposare, i consumatori devono continuare a fornire il servizio di consegna, il viaggiatore, il richiedente del servizio, e portare anche i risultati aziendali e il prezzo alla fine dell'anno”, aggiunge.

READ  Dopo un anno di riposo per i dipendenti di TotalEnergies?

I funzionari della Fed, parlando giovedì, hanno sottolineato ancora una volta che non vi è alcuna urgenza di iniziare a tagliare i tassi di interesse. Il presidente della Fed di New York, John Williams, ha sottolineato la forza dell'economia, mentre il suo omologo di Atlanta, Rafael Bostic, ha affermato che preferirebbe aspettare finché l'inflazione non si avvicinerà all'obiettivo del 2%.

Secondo FedWatch, i mercati scommettono ora solo il 15,2% su un primo taglio dei tassi di 25 punti base a giugno, con luglio che diventa il favorito, anche se senza un’approvazione unanime.

Nel frattempo, la stagione dei risultati trimestrali sta guadagnando slancio.

Genuine Parts è balzato dell'11,22% – il maggior guadagno percentuale della giornata sull'indice S&P-500 – dopo aver alzato le previsioni sugli utili annuali.

Al contrario, il titolo Equifax è sceso dell’8,49% dopo aver riportato previsioni per il trimestre in corso inferiori alle attese.

Le azioni di Meta Platforms sono aumentate dell'1,54% dopo che Bernstein ha aumentato il suo obiettivo di prezzo sul colosso tecnologico.

(Scritto da Jean Terzian)