Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Wall Street chiude in rialzo in attesa dei dati sull'inflazione – 27/03/2024 alle 21:32

L'ingresso di Wall Street alla Borsa di New York può essere visto a New York

Ugualmente Chuck Mikolajczak

Mercoledì la Borsa di New York ha chiuso in rialzo, con l'attenzione degli investitori rivolta alla pubblicazione dei numeri dell'indice dei prezzi della spesa per consumi personali (PCE), uno degli indicatori di inflazione preferiti del paese, da parte della Federal Reserve (Fed) degli Stati Uniti.

L'indice Dow Jones ha guadagnato l'1,22%, ovvero 477,75 punti, a 39.760,08 punti.

L'indice più ampio Standard & Poor's 500 ha guadagnato 44,91 punti, o lo 0,86%, a 5.248,49 punti.

L'indice Nasdaq Composite è avanzato di 83,82 punti (0,51%) a 16.399.521 punti.

Sebbene gli ultimi dati sull’inflazione siano stati superiori alle aspettative, il mercato prevede ancora un taglio del tasso di 25 punti base da parte della Fed a giugno.

La Fed ha confermato la scorsa settimana che prevede di effettuare tre tagli dei tassi di interesse quest'anno, una posizione sostenuta dai suoi funzionari questa settimana.

L'indice dei prezzi PCE è previsto per venerdì, quando la maggior parte dei mercati sarà chiusa per le vacanze di Pasqua.

“La Fed può e dovrebbe prendersi il suo tempo, soprattutto perché l’economia le consente una certa flessibilità, e il taglio prematuro dei tassi di interesse non farà altro che prepararci per un risultato”, ha affermato Craig Fair, chief investment officer di Edward Jones, a St. Louis. peggio”.

“La vera sfida per i funzionari della Fed è moderare e guidare le aspettative del mercato quando si spingono troppo oltre in una direzione o nell’altra”.

I trader attualmente si aspettano una probabilità del 70,4% che la Fed inizi a tagliare i tassi di interesse a giugno, secondo l'indicatore Fedwatch del CME Group.

READ  In Brasile, il gruppo belga Floridienne ha ottenuto un grande successo con mezzo miliardo di euro

Il valore di Merck & Co. è aumentato dopo che il suo trattamento Winrevair è stato approvato negli Stati Uniti per gli adulti affetti da ipertensione arteriosa polmonare.

Trump Media & Technology Group è salito per la seconda sessione di negoziazione.

Nvidia è caduta per la seconda sessione consecutiva.

Anche GameStop è crollato dopo aver riportato ricavi trimestrali inferiori e aver annunciato tagli di posti di lavoro per ridurre i costi.

(Versione francese Camille Renault)