Maggio 21, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

via d’uscita trovata in Russia?

Questo è l’argomento caldo in questo momento Renault. Cosa fare con Avtovaz, la società madre di Lada, di cui Losange possiede il 68%? Secondo l’agenzia di stampa russa Interfax, che pubblicherà le dichiarazioni del ministro dell’Industria russo, Renault sta per vendere la sua partecipazione al Russian Automotive Research Institute, NAMI. La vendita avverrà per un importo simbolico (si tratta del rublo).

La Renault ha poche opzioni. Fondata in Russia grazie ad Avtovaz e al proprio marchio, Losange è stata lenta nel rispondere alla guerra in Ucraina. Ma il 23 marzo, in particolare e sotto la minaccia di sanzioni economiche, ha annunciato la sospensione delle attività della sua fabbrica situata a Mosca. Quel giorno, ha anche annunciato che stava valutando “possibili opzioni per quanto riguarda la sua partecipazione ad Avtovaz”.

La persistenza e l’indurimento della guerra non hanno lasciato dubbi: il marchio ha dovuto rompere con essa. Pochi giorni fa, presentando i risultati per il primo trimestre del 2022, il nuovo CFO Thierry Bitton ha indicato che le discussioni con le autorità russe stanno procedendo. Tuttavia, il marchio non ha voluto rispondere alle ultime informazioni.

Ovviamente, questo è un pessimo affare per il produttore francese, che ha investito nella modernizzazione e nel rilancio di Lada. Motivato dalla Renault, Avtovaz fa soldi da alcuni anni. Come parte di Renaulution, Lada sta ora formando un duo con Dacia, per mettere insieme progetti. Quindi, la futura Niva sarà vicina al prossimo spolverino. Progetti necessariamente sospesi. Anche per Renault, i veicoli di sviluppo di fascia alta potrebbero finire in un armadio. Il costruttore doveva presentare entro l’estate un crossover derivato dalla berlina Taliant (la nuova Logan con il logo Renault).

READ  «Nous laisserons désormais les déchets!»

Una via d’uscita, tuttavia, nasconderà l’altra. Secondo le informazioni di Interfax, Renault ha la possibilità di acquistare la sua partecipazione in Avtovaz entro i prossimi cinque-sei anni.