Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica video

Verso la ripresa: l’amministrazione amplia gli spazi per i dehors

L’assessore alle attività produttive Giovanni Del Vecchio firma la delibera per i dehors: «Misura rivoluzionaria e coraggiosa»

La Giunta comunale, nella riunione di ieri pomeriggio ha approvato l’adozione di misure a sostegno degli esercizi pubblici (bar, pizzerie, ristoranti).

L’esecutivo, in particolare, ha deliberato di concedere la possibilità – in deroga al vigente regolamento – di ampliamenti e nuove concessioni di spazi, oltre che su marciapiedi e piazze cittadine, anche su stalli di sosta sia bianchi che blu, previo parere della Polizia Municipale in ordine alla sicurezza e al rispetto della normativa prevista dal Codice della strada.

«Le principali novità – ha spiegato l’assessore Giovanni Del Vecchio – riguardano la possibilità di poter occupare anche gli stalli di sosta, sia bianchi che blu, per dare la possibilità a quelle attività limitate dalle disposizioni governative di lavorare con spazi all’aperto. E ce ne sono tante in città. l’esercente ovviamente dovrà predisporre le idonee misure per garantire la sicurezza degli avventori e del personale. Gli stalli occupati non dovranno essere più di tre e dovranno essere delimitati da fioriere e catarifrangenti che devono segnalare l’ostacolo. Esclusi ovviamente gli stalli per il carico e scarico merci e quelli riservati alle persone con disabilità».

«Nelle strade fuori dalla zona a traffico limitato, inoltre, abbiamo accorciato la distanza minima di occupazione dal muro del marciapiede, garantendo comunque il passaggio delle persone con disabilità. È una fase delicata, e bisogna avere molta prudenza».

«All’ufficio del SUAP stanno arrivando numerosissime domande, già prima della delibera. La procedura è snella e semplificata: per chi già è titolare di un permesso di occupazione suolo pubblico, la concessione sarà automaticamente rinnovata. Per modifiche e ampliamenti, invece, bisognerà mandare una richiesta al SUAP e tutto si risolverà in pochissimi giorni».

Le nuove disposizioni per i dehors non saranno però valide per tutti quegli esercizi che insistono lungo la ex statale 18 (via E. De Marinis, c.so Principe Amedeo, via XXV Luglio).

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi