Cultura e Spettacolo Napoli

Venezia74: Ammore e malavita dei Manetti Bros , “comm è bell”

Tanta soddisfazione per i Manetti Bros, che con il loro Ammore e malavita, hanno conquistato il pubblico di Venezia

10 minuti di applausi, baci e abbracci. Nessuno pensava che una platea esigente e criticona come quella della Mostra di Venezia, potesse apprezzare il film dei Manetti Bros. Un mix tra musical e sceneggiata alla Eduardo Scarpetta. Un binomio, oserei dire perfetto, per rappresentare Napoli.

Il film continua sulla scia di un loro precedente lavoro: Song’e Napule (2013)

Infatti nel cast ritroviamo: Giampaolo Morelli la loro punta di diamante , Serena Rossi che mette finalmente alla prova in una pellicola le sue qualità canore, Carlo Buccirosso, che è sempre una garanzia; Claudia Gerini, che non solo canta e balla, ma recita in dialetto napoletano.

La struttura narrativa è molto semplice che non offre molti spunti di riflessione

Non è un film che vuole trasmettere qualcosa attraverso la storia dei personaggi, più che altro si mette in risalto la volontà, di non voler rappresentare Napoli sempre con i soliti clichè. Non la solita città che si piange addosso. Ma una città che ironizza, che scherza sui suoi difetti e li minimizza. A Napoli si canta, si balla, ci si innamora e si vive a pieni polmoni.

Per vedere Ammore e malavita, dovremmo aspettare il 5 ottobre

Il film verrà distribuito dalla 01 Distribution, quindi per apprezzarlo appieno non ci resta che andare in sala.  Intanto però date un’occhiata al trailer!

 

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

news-repubblic

G+