Maggio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Vattene, povero anatroccolo!”: inaugura a Bruxelles una nuova scultura comica che critica il “capitalismo sfrenato”.

“Vattene, povero anatroccolo!”: inaugura a Bruxelles una nuova scultura comica che critica il “capitalismo sfrenato”.

Allora perditi, povera papera!“Questo è il nome della nuova opera d'arte che la città di Bruxelles ha inaugurato sabato pomeriggio. Trasformando il personaggio dell'avaro, l'artista belga Svent Joly”Sembra la morte del capitalismo sfrenato“Ciò richiede una società più giusta.

Situata in Piazza Santa Caterina, questa scultura vuole essere sia divertente che critica. Rappresenta Paperone, simbolo dell'avidità capitalista nel cartone animato Paperino di Walt Disney, e archetipo dell'uomo ricco per eccellenza nell'immaginario popolare.

L’anatra antropomorfa è raffigurata seduta su una trave ricoperta di catrame e piume – punizione praticata nel Medioevo e nel Far West in segno di umiliazione e di pubblico esilio.



Il titolo dell'opera è una variazione sull'appello di Nicolas Sarkozy, allora presidente francese, ad attirare l'attenzione di un uomo che si rifiutava di stringergli la mano. Fedele al suo approccio, Svent Joly trasforma molti elementi della cultura popolare e mediatica in opere surrealiste.

La Signora dell'Urbanistica e degli Spazi Pubblici di Bruxelles, Anaïs Maes, è stata lieta di presentare “Una nuova vita per quest'opera rimasta a lungo nei magazzini cittadini“.

La città di Bruxelles, infatti, ha acquisito la statua nel 2011 nell’ambito del progetto “Art in the City”. Questo progetto si realizza nell'ambito della fiera d'arte contemporanea “Art Bruxelles”, che rinnova la sua partnership con la città.





Potremmo pensare che sia puramente un'opera di umorismo, ma in realtà richiede una riflessione importante su un argomento che ci riguarda tutti, ovvero le devastazioni del capitalismo e della nostra società dei consumi. Ma l’opera vuole anche essere un inno alla visione di una società più giusta e sociale, dichiarando la morte del capitalismo.disse Anaïs Mays.

READ  IKEA svela l'ultimo accessorio estivo a soli 30€