Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Uno degli ultimi operatori umanitari a Gaza descrive le condizioni di vita dei residenti

Uno degli ultimi operatori umanitari a Gaza descrive le condizioni di vita dei residenti

Siamo riusciti a contattare un membro dell'UNICEF sul posto a Gaza. Descrive le condizioni in cui deve vivere la popolazione di Gaza. Con mancanza di cibo, mancanza d'acqua e frequenti bombardamenti.

Sono 300.000 gli abitanti di Gaza attualmente intrappolati, senza risorse adeguate. Abbiamo contattato l'UNICEF e abbiamo potuto parlare con uno degli ultimi operatori umanitari sul posto. Ciò indica che la situazione umanitaria è più che critica. “Nella riserva mancano acqua e cibo oltre a tutti gli elementi fondamentali per la sopravvivenzadice Tess Ingram, membro dell'UNICEF a Gaza.Riparo, medicine, vestiti, cibo, acqua… Tutto ciò che facciamo è cercare di portare quante più provviste possibili e distribuirle alle persone che ne hanno bisogno.

Una situazione più che disastrosa, sostiene Tess Ingram, in cui i bambini sono esposti a gravi rischi fisici, ma anche emotivi. “Oggi sono stata in ospedale dove ho incontrato famiglie e bambini“, come dici.”Due settimane fa, una ragazza di quattordici anni, Jenna, era in ospedale. Il muro è crollato su di lei, sua cugina e sua madre. Suo cugino di dieci anni è stato ucciso. Jenna e sua madre hanno dovuto amputare le braccia. Oggi, quando l'ho incontrata, non ha parlato. Era ancora sotto shock e depressa“.



Questa è solo una delle storie sui bambini uccisi a Gaza. Secondo il Ministero della Sanità palestinese sono 13.800 in totale

READ  Le groupe Etat islamique promet de «venger» la mort de son ancien chef et appelle ses partisans à reprendre leurs attaques en Europe