Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un'epidemia di influenza si diffonde in quasi tutta la città

Un'epidemia di influenza si diffonde in quasi tutta la città

Mentre l'influenza si diffonde, l'Agenzia per la sanità pubblica conferma che l'epidemia di bronchiolite, che colpisce soprattutto i bambini, è in diminuzione.

L'epidemia di influenza stagionale si è diffusa in nuove zone durante la settimana di Natale, raggiungendo quasi tutta la città, mentre la diffusione della bronchiolite ha continuato a rallentare, ha detto mercoledì. Agenzia per la sanità pubblica.

L’ultima settimana di dicembre ha visto “un forte aumento degli indicatori (dell’epidemia di influenza) in Francia, soprattutto negli ospedali che comprendono 10 regioni in cui l’epidemia si sta diffondendo”, secondo quanto sintetizza la Sanità pubblica francese in un rapporto settimanale.

Ormai, nella Francia metropolitana, solo la Bretagna, la Normandia e i Paesi della Loira non erano ancora stati completamente esposti all’epidemia di influenza. Tuttavia, dovrebbero seguire rapidamente, poiché sono classificati nella fase pre-pandemica.

All’estero, la Guadalupa è entrata nella fase epidemica, unendosi alla Guyana e a Mayotte.

Vaccinare le persone vulnerabili

Mentre l'influenza si diffonde, l'Agenzia per la sanità pubblica conferma che l'epidemia di bronchiolite, che colpisce soprattutto i bambini, è in diminuzione.

“L'utilizzo del pronto soccorso e i ricoveri dopo una visita al pronto soccorso per bronchiolite nei bambini sotto i 2 anni di età sono diminuiti per la quarta settimana consecutiva, pur rimanendo a un livello elevato”, riassume Public Health France.

La prima regione non è più considerata zona epidemica: la Bretagna, che sta entrando nella fase “post-epidemia”.

Anche il Covid-19, l’ultima grande epidemia invernale monitorata settimanalmente, continua a registrare una grande ondata di contagi, ma questo numero è in calo da diverse settimane.

In questo contesto, e oltre alla sua insistenza sulla vaccinazione delle persone vulnerabili contro l’influenza e il Covid, l’agenzia ha rinnovato il suo appello al rispetto “di indossare una maschera in caso di sintomi, in luoghi affollati e in presenza di persone vulnerabili, lavarsi le mani, e la ventilazione regolare degli spazi chiusi.”

READ  Il riscaldamento globale potrebbe avere un effetto sull'attività sismica?

Articoli più importanti