Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Una folla rispettabile ed entusiasta assiste all’ultimo saluto a Lola, 12 anni, trovata morta in una scatola a Parigi

La bara bianca ornata da un mazzo di fiori bianchi è stata portata all’interno della chiesa intorno alle 13:45, seguita dai genitori della ragazza, fratelli, parenti e una folla di sconosciuti in un silenzio emotivo, poi commozione. Alcune note musicali.

“Lola, mia adorata sorellina, spero che tu possa sentirmi da lì. Sfortunatamente, me ne sono andato troppo presto. Uno dei suoi fratelli, Tipu, ha detto, piangendo. ” “Spero di essere abbastanza lì per te nella tua vita. ci mancherai. »

“La tua partenza oggi ci distrugge e ci distrugge. Il nostro dolore è immenso. Senza dubbio, cercheremo di onorare i tuoi ricordi, mia piccola principessa”, aveva precedentemente consegnato un parente.

E la famiglia ha deciso di aprire al pubblico questo funerale, pur confermando anche domenica sera la volontà di “onorare la memoria” di Lula “con calma”, con rispetto e dignità “lontano da ogni fermento politico”.

La sepoltura dovrebbe avvenire al Cimitero di Lillers, la cittadina di 10.000 abitanti da cui è cresciuta sua madre, “in completa privacy”.

Tra i parenti c’erano vicini di rue Manin a Parigi, dove viveva la ragazza, e amici del campo di Pas-de-Calais, dove la famiglia trascorreva le vacanze.

Francia - Criminalità - Abuso - Pesticidi - Bambini - FUNERALE (3)

Il ministro dell’Interno Gerald Darmanin, il Segretario di Stato per l’infanzia Charlotte Coble e altri funzionari eletti, tra cui la deputata del collegio elettorale di RN Caroline Parmentier, erano presenti anche nella chiesa della città, la Chiesa collegiata di St Omer, che può ospitare 500 persone.

All’esterno decine di persone si sono radunate per ascoltare la messa, che è stata celebrata dal Vescovo di Arras, monsignor Olivier Leborgne, grazie alla diffusione sonora. “Lola, 12 anni, non è partita così presto, ma in circostanze insopportabili”, ha detto.

READ  Australia: une plage de Sydney engloutie par des vagues immenses

Le tragiche circostanze della morte del bambino, maltrattato e soffocato, ritrovato il 14 ottobre in un box nel cortile del suo palazzo, hanno suscitato nel Paese grandi sentimenti.

Francia - Criminalità - Abusi - Pesticidi domestici - Bambini - FUNERALE (4)

Dai cancelli di casa sua alle cassette postali dei comuni dove risiedono i suoi parenti, migliaia di persone hanno inviato le loro condoglianze. “Grazie a tutti per il vostro supporto”, ha scritto la madre di Lola in un post di Facebook condiviso più di 20.000 volte.

Davanti alla casa della famiglia parigina, alcune persone hanno continuato a radunarsi lunedì. Decine di altri hanno manifestato venerdì sera a Fauquier (Pas de Calais), città natale del padre.

La presenza del sospettato, Dbayeh b. , algerino sotto l’influenza del dovere di lasciare il territorio francese, è stato fortemente criticato dalla destra e dall’estrema destra, con il governo che ha denunciato le “oscenità” di questa “ripresa politica”. .

Francia - Criminalità - Assalto - Pesticidi domestici - Bambini - FUNERALE (5)

Giovedì la famiglia aveva indetto diverse celebrazioni “lontane dall’incitamento politico e mediatico” e ha chiesto ancora il giorno successivo “di interrompere urgentemente” qualsiasi uso “del nome e dell’immagine del bambino per scopi politici”.