Febbraio 27, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un uomo è stato arrestato dopo aver ammesso di aver appiccato un terribile incendio che ha ucciso 77 persone a Johannesburg | mondo

Un uomo è stato arrestato dopo aver ammesso di aver appiccato un terribile incendio che ha ucciso 77 persone a Johannesburg |  mondo

Un uomo è stato arrestato dopo aver ammesso la responsabilità dell'incendio che ha ucciso 77 persone, tra cui 12 bambini, in un edificio a Johannesburg il 31 agosto, confermando il sospetto di incendio doloso, ci ha informato mercoledì la polizia.

“Un sospetto è stato arrestato martedì in relazione all'incendio a Marshalltown”, ha detto in un comunicato il portavoce della polizia Dimakatsu Nevhoholwe. “L'uomo di 29 anni è stato arrestato dopo aver confessato davanti alla commissione investigativa il suo coinvolgimento nell'incendio del tragico incendio”, ha aggiunto Nevoholoi, senza specificare le ragioni del suo atto.

La polizia ha detto che era sotto processo per 76 capi d'accusa di omicidio premeditato e 120 tentato omicidio, aggiungendo che dovrebbe essere assicurato alla giustizia.

L'incendio, tra i più mortali al mondo negli ultimi 20 anni, è scoppiato la notte del 31 agosto in un edificio di quattro piani nel famigerato e fatiscente centro di Johannesburg. In questo edificio, che ospitava circa 200 famiglie, tra cui molti migranti, il panico ha colto gli occupanti intrappolati e diversi corpi sono stati ritrovati dietro cancelli chiusi. Testimoni oculari hanno descritto di aver visto bambini lanciati dalle finestre.

Leggi anche

Almeno 70 persone sono morte in un incendio in un edificio a Johannesburg