Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un 20enne accoltella un uomo di 33 anni davanti ai suoi figli mentre salta le lezioni

Al momento, gli automobilisti hanno difficoltà a rifornirsi a causa dello sconto carburante del governo in Francia, ma anche, e soprattutto, per lo sciopero di TotalEnergies ed ExxonMobil. Abbastanza per dare sui nervi alcuni utenti della strada… e farli perdere completamente la testa. Mercoledì scorso, una lite tra due automobilisti, in una stazione di servizio a Saint-Julien-en-Genevois, in Alta Savoia, è peggiorata e un altro uomo è stato accoltellato, riferisce France Bleu Baie de Savoy.

Mercoledì 5 ottobre, intorno alle 16:30, quando si verifica la rissa. L’aggressore, un giovane di 20 anni, fa la fila per riempire il vuoto, come tanti altri automobilisti nei giorni scorsi. Secondo i primi elementi dell’indagine riportati dalla radio locale, l’uomo non avrebbe accettato che un’auto immatricolata in Svizzera fosse in doppia fila.

Poi il tono si sarebbe alzato tra i due uomini, e il francese di 20 anni avrebbe tirato fuori un coltello e avrebbe pugnalato la persona che gli passava davanti, un uomo di 33 anni che risiede in Svizzera. La scena ha visto i suoi due figli nel retro dell’auto. Fortunatamente i feriti, che sono stati trasferiti d’urgenza al Centro Ospedaliero di Ginevra, sono fuori dai guai, si prega di specificare i nostri colleghi.

France Bleu riferisce inoltre che l’Alto Savoiardo fuggì, ma fu presto catturato dai gendarmi. È stato posto in custodia di polizia e ha ammesso di aver accoltellato la vittima almeno sei volte.

Secondo Le Dauphiné Libéré, un’indagine sul tentato omicidio è stata aperta e affidata alla compagnia della gendarmeria di Saint-Julien-en-Genevois. Il sospetto è stato posto in custodia di polizia e portato davanti a un giudice investigativo venerdì prima di essere rinviato in custodia cautelare.

READ  Cina: il numero di casi di Covid ha raggiunto un nuovo record