Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un 20enne accoltella un uomo di 33 anni davanti ai suoi figli mentre salta le lezioni

Un 20enne accoltella un uomo di 33 anni davanti ai suoi figli mentre salta le lezioni

Al momento, gli automobilisti hanno difficoltà a rifornirsi a causa dello sconto carburante del governo in Francia, ma anche, e soprattutto, per lo sciopero di TotalEnergies ed ExxonMobil. Abbastanza per dare sui nervi alcuni utenti della strada… e farli perdere completamente la testa. Mercoledì scorso, una lite tra due automobilisti, in una stazione di servizio a Saint-Julien-en-Genevois, in Alta Savoia, è peggiorata e un altro uomo è stato accoltellato, riferisce France Bleu Baie de Savoy.

Mercoledì 5 ottobre, intorno alle 16:30, quando si verifica la rissa. L’aggressore, un giovane di 20 anni, fa la fila per riempire il vuoto, come tanti altri automobilisti nei giorni scorsi. Secondo i primi elementi dell’indagine riportati dalla radio locale, l’uomo non avrebbe accettato che un’auto immatricolata in Svizzera fosse in doppia fila.

Poi il tono si sarebbe alzato tra i due uomini, e il francese di 20 anni avrebbe tirato fuori un coltello e avrebbe pugnalato la persona che gli passava davanti, un uomo di 33 anni che risiede in Svizzera. La scena ha visto i suoi due figli nel retro dell’auto. Fortunatamente i feriti, che sono stati trasferiti d’urgenza al Centro Ospedaliero di Ginevra, sono fuori dai guai, si prega di specificare i nostri colleghi.

France Bleu riferisce inoltre che l’Alto Savoiardo fuggì, ma fu presto catturato dai gendarmi. È stato posto in custodia di polizia e ha ammesso di aver accoltellato la vittima almeno sei volte.

READ  Guerra in Ucraina: "Sul campo si va verso lo scenario peggiore"

Secondo Le Dauphiné Libéré, un’indagine sul tentato omicidio è stata aperta e affidata alla compagnia della gendarmeria di Saint-Julien-en-Genevois. Il sospetto è stato posto in custodia di polizia e portato davanti a un giudice investigativo venerdì prima di essere rinviato in custodia cautelare.