Ambiente Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica video

TMV Acerra chiuso, ex Stir in affanno. Servalli: “A breve saremo in emergenza rifiuti. Bollette più care”

TMV Acerra chiuso, ex Stir in affanno. Servalli: “A breve saremo in emergenza rifiuti. Bollette inevitabilmente più care, ma non per colpa nostra”

Con il termovalorizzatore di Acerra chiuso per manutenzione e l’ex Stir in affanno, la questione rifiuti non fa dormire sonni tranquilli i sindaci salernitani che si ritrovano ancora una volta, dopo una lunga estate “calda” a far fronte all’emergenza conferimento per il secco indifferenziato. Una situazione che di certo avrà delle ripercussioni sulle bollette della Tari come conferma ai nostri microfoni il sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli.

“Andiamo di emergenza in emergenza – commenta mestamente il primo cittadino – Le Istituzioni competenti che devono gestire la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti fanno sempre più fatica. In questi anni si è dormito. Non si è fatto nulla per affrontare la questione in maniera seria e valida, con il classico atteggiamento del chi viene dopo.  Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca sta facendo il possibile, ma è evidente che sono problemi di una complessità enorme e ci troveremo nelle prossime settimane in emergenza rifiuti”.

Servalli, conclude: “Bollette inevitabilmente più care, ma non per colpa nostra”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi