Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Tesoro di un naufragio spagnolo ritrovato dopo 350 anni


SPiù di tre secoli dopo la sua scomparsa, il relitto di Nuestra Señora de las Maravillas (Nostra Signora delle Meraviglie) è stato ritrovato al largo delle Bahamas, portando ciondoli o catene incrostati d’oro. Il galeone scomparve nel 1656. Da allora sono state effettuate molte operazioni per localizzarlo. La nave è stata infine trovata sul lato occidentale di Little Bahama Bank, a più di 70 chilometri al largo, ma i tesori appena scoperti sono stati trovati in una vasta scia di relitti che si estende per oltre 13 chilometri, secondo i rapporti. custode.

Il Tesori trovati Da archeologi e subacquei: una catena d’oro molto elaborata, con motivi a rosetta, un ciondolo in oro recante la croce di San Giacomo e una pietra di bezoar indiano, a forma di conchiglia. Jacques, il simbolo riconosciuto dai pellegrini che si recano a Santiago de Compostela in Galizia. I ricercatori ipotizzano che questa gemma fosse molto probabilmente destinata a ricchi aristocratici o addirittura a reali.

opera archeologica

L’archeologo marino britannico, il dottor Shaun Kingsley, ha rilasciato un’intervista al quotidiano britannico, che presenterà i reperti nel prossimo numero del suo diario. detriti, ha detto, che queste “meraviglie” erano particolarmente sorprendenti perché erano in mezzo al nulla, sotto la sabbia spessa. “Questo è un intervento chirurgico di artefatto di successo”, ha detto.

Leggi ancheTutankhamon Discovery of the Century – “Sì, cose meravigliose! »

La Nuestra Señora de las Maravillas stava tornando dall’Avana in Spagna, con tesori dalle Americhe, carichi reali e privati, oltre a merci di contrabbando e un carico di lusso recuperato da un’altra nave spagnola che era naufragata al largo delle coste della Spagna. Ma la notte del 4 gennaio 1656, la barca affondò per un errore di navigazione. Dei 650 membri dell’equipaggio sopravvissero solo 45, gli altri morirono in mare, divorati dagli squali.

READ  Vaccinazione sanitaria obbligatoria: 'Sembriamo un po' pazzi'