Maggio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Terremoti, pioggia e bel tempo… Riuscirà il gatto a predire il futuro? Ecco cosa dice la scienza

Terremoti, pioggia e bel tempo… Riuscirà il gatto a predire il futuro?  Ecco cosa dice la scienza

I gatti erano particolarmente venerati nell'antico Egitto (sebbene gli animali fossero molto popolari tra gli egiziani, secondo la Storia di Erodoto). In particolare diventa simbolo di protezione scacciando ratti e topi che vengono a godersi i raccolti. Ha inoltre limitato la diffusione delle malattie.

Barometri dal vivo

Animali in grado di leggere il futuro? È una credenza ampiamente diffusa nella coscienza collettiva, nei miti popolari e nei proverbi. Ad esempio, attribuiamo le virtù delle previsioni del tempo alle rane che salgono sulla scala del lanciatore per annunciare il bel tempo.

Inoltre, se il volo della rondine è basso, è perché la pressione atmosferica è più pesante a causa dell'atmosfera presente nell'aria, e quindi pioverà sicuramente.

Possiamo anche collegare questi comportamenti istintivi a questo famoso sesto senso degli animali, che li spinge a fuggire da una situazione pericolosa come un incendio o un terremoto.

Il gatto, un animale ipersensibile

Un animale in particolare è noto per predire la pioggia e il bel tempo: il gatto. Vero e proprio misuratore di zampe, se un gatto mette la zampa dietro l'orecchio significa che sta per piovere. Il gatto, infatti, è particolarmente sensibile all’elettricità statica, una carica che può intensificarsi con l’avvicinarsi di un grande temporale.

Vi consigliamo di non prendere sul serio questo gesto e di limitarvi a guardare il cielo per giudicare voi stessi, perché anche i gatti amano la toelettatura quotidiana.

Aspettatevi pioggia, bel tempo… e terremoti

L'elevata sensibilità dei gatti li aiuta anche a rilevare il minimo cambiamento nell'ambiente come le vibrazioni del terreno che possono impedire l'arrivo dei terremoti. Ad esempio, lo scienziato tedesco Helmut Tribuch ha pubblicato nel 1984 un libro intitolato “Quando i serpenti si svegliano – misteriosi segni di terremoti“.

READ  Covid : le variant XD serait aussi contagieux qu'Omicron et virulento come le Delta

Spiega che, secondo lui, il gatto sarà particolarmente ricettivo alle variazioni elettrostatiche derivanti dallo sfregamento delle rocce, più di altri animali, grazie alla sua sensibilità e ai recettori presenti sulla sua pelle.

Il geologo Jim Birkeland affermò anche negli anni '80 di poter prevedere quando si sarebbe verificato un terremoto in base al numero di annunci di cani e gatti scomparsi sui giornali.

Tuttavia, queste teorie “dissidenti” non furono mai convalidate dalla comunità scientifica, e la previsione del devastante terremoto di Loma Prieta nel 1989 portò alla sua sospensione dalla sua posizione di geologo della contea di Santa Clara per due mesi.

Sono però molti i video di gatti prima del terremoto che appaiono particolarmente disturbati.

fonti : Casa, Affari, Woopets, RTBF, Notizie, Enciclopedia della storia del mondo