Giugno 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ten Ten: la nuova app introdotta in Francia che piace ai giovani ed è già al centro delle polemiche

Jules Kumar e Antoine Pasch sono gli ideatori di questa nuova piattaforma che parla ai giovani: Ten Ten. Impossibile non notare questo fenomeno, questo moderno walkie-talkie ti permette di comunicare istantaneamente, in qualsiasi momento della giornata, con i tuoi contatti anche quando i loro telefoni sono bloccati. Ha un punteggio di 4,3 sul Play Store, con un’area commenti piena di opinioni positive e un concetto che può sembrare divertente e innocuo, e i cui utenti non sono consapevoli dei tanti rischi.

Un’applicazione che esplora il concetto di hacking

Poiché Ten Ten è costantemente in esecuzione sullo sfondo del telefono, le sue funzioni di base consentono interferenze illimitate. In classe, durante un colloquio di lavoro o anche mentre dormi, non importa se il telefono è in modalità silenziosa, quando qualcuno vuole farsi sentire, lo fa perché l’app mantiene il volume al massimo. “È divertente ma rapidamente fastidioso. Ricevere messaggi vocali alle 4 del mattino è complicato“Ce lo racconta Noah, il nuovo utente di Ten.

Un nuovo modo per i molestatori di bambini di comunicare con le loro vittime

Non è richiesta la verifica dell’età quando una persona desidera registrarsi sulla piattaforma. Inoltre, molti minori che non sono consapevoli dei rischi condividono i propri documenti d’identità su altri social network, incluso TikTok. Ciò rende più facile per i predatori sessuali contattare la loro preda.

La possibilità di inviare una nota vocale udibile all’interlocutore, senza dover sbloccare il telefono, indica una deviazione nell’applicazione. Così gli adulti possono comunicare direttamente con i bambini in modo permanente. L’unico modo per interrompere qualsiasi scambio con qualsiasi individuo è andare nelle impostazioni per disattivare la conversazione con la persona di tua scelta o attivare la modalità aereo sul tuo telefono. Questa è una reazione che a volte può non sembrare ovvia, soprattutto tra i giovani.

READ  Samsung presenta i suoi nuovi smartphone pieghevoli

La protezione dei dati lascia a desiderare

Non è un segreto che sia necessario fare attenzione a proteggere i propri dati personali quando si installa una nuova applicazione sul proprio smartphone. Ten Ten non fa eccezione alla regola, anche se i suoi sviluppatori affermano di non condividere alcun dato con terzi e che i dati vengono crittografati durante la trasmissione, alcune delle informazioni personali raccolte non sono al sicuro dagli hacker.

Il tuo indirizzo IP, indirizzo email, nome e cognome, numero di telefono, foto e video e la directory dei contatti vengono raccolti dalla piattaforma. “Molti dati non sono protetti e possono essere rubati dagli hacker“, spiega Olivier Bogart, esperto di sicurezza informatica. Per lui questa applicazione sarebbe pericolosa perché memorizza molte informazioni sui suoi utenti. “Ai bambini non interessa cosa raccolgono le app che installano. Pertanto, incoraggio i genitori a installare il controllo parentale per limitare i periodi di tempo durante i quali i loro figli avranno accesso ai loro telefoni cellulari. Ciò ti consente anche di bloccare alcuni messaggi e suoni che alcune app potrebbero emettere.“.

Inoltre, l’unico modo per comunicare con gli sviluppatori, se c’è un problema o una richiesta di cancellazione dei propri dati, è solo tramite un messaggio sull’account Instagram. @tentenapp. Un problema perché anche Instagram, che ora appartiene al gruppo Meta, è nel mirino delle preoccupazioni sulla sicurezza informatica dei dati personali…

In breve, si tratta di un’applicazione che può essere divertente se utilizzata con gli amici conoscendo le possibili fughe di dati personali. Tuttavia, questa piattaforma non è sufficientemente sicura per essere utilizzata dai minori senza esporre rischi minimi.

READ  Ecco perché presto non avrai più bisogno del tuo smartphone per le indicazioni stradali