Maggio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Stromae cancella tutti i suoi concerti entro la fine di maggio

Stromae cancella tutti i suoi concerti entro la fine di maggio

Niente va per il verso giusto per la superstar belga che ha finalmente rotto il silenzio.

JDevo rassegnarmi al fatto che purtroppo la mia salute non mi permette di continuare a vedervi attualmente. È con profondo rammarico e profonda tristezza che condivido con voi questa notizia, ma devo ascoltare i miei limiti. Circondato dalla mia famiglia, devo prendermi il tempo per riprendermi, quando posso, riprendere il resto dei concerti. Spero di darvi altre notizie positive il prima possibile. Non vedo l’ora di rivedervi per finire questo tour, circondato dalle band che mi hanno portato e accompagnato in tutti questi anni. prendersi cura di voi stessi ! »

Così si è espresso martedì Stromai in un comunicato sui suoi social, mettendo fine alle speculazioni e ai silenzi che i suoi fan non hanno capito, delusi dalla cancellazione di sei date del suo tour francese a fine marzo e oltre tutti ansiosi. . Non sappiamo di più sulla salute di Paul ma non possiamo fare a meno di pensare al burnout del 2015 dopo questa corsa. radice quadrata Oltre duecento date in due anni e la grave reazione che ha avuto all’assunzione di lariam, un comune rimedio antimalarico che il suo corpo non era in grado di gestire in quel momento.

battuta d’arresto?

Quindi Paul aveva avuto una ricaduta dopo un anno di tour iniziato al Palace 12 il 22 febbraio 2022. Non è il primo artista a soffrire di depressione o affaticamento eccessivo costringendolo a interrompere un tour. In passato, penseremmo a Brian Wilson, o anche a Syd Barrett, che ha dovuto rinunciare a tutto per guarire. Il leader dei Beach Boys è tornato dopo tanti anni di silenzio, e il fondatore dei Pink Floyd non ha potuto farlo. Pensiamo anche a Selah Sue che ha parlato tanto di questa depressione che le ha rovinato la vita fin dall’infanzia.

READ  'Parliamo subito di stupro': Catherine Deneuve sul movimento #MeToo e il caso Gerard Depardieu

Dalida ha anche dovuto affrontare diversi attacchi di depressione. Niente a che vedere con Lady Gaga che soffriva di fibromialgia (una malattia neuromuscolare) ha dovuto anche cancellare diversi concerti. Le corde vocali costringono anche gli artisti a cancellare tutto, da Adele a Celine Dion, ormai vittima di spasmi muscolari, passando per Maurane e Salvatore Adamo. La storia della musica è lastricata di artisti le cui menti o corpi sono stati fratturati. Alcuni, in particolare il “Club 27”, da Janis Joplin ad Amy Winehouse, non hanno prestato particolare attenzione ai propri confini, usando droghe, farmaci o alcol per mantenerli e scomparire prematuramente.

Non ci siamo con Stromae che preferisce cancellare i suoi concerti in Francia e ad Amsterdam, Basilea, Ginevra, Londra, Colonia, Berlino e Roma ad aprile e maggio. Per mantenerlo in salute, guarire se stesso e rimetterci in forma. Gli auguriamo una pronta guarigione, in attesa di ritrovarlo in forma l’1, 2 e 3 giugno al Palace 12 per poi terminare il suo tour nella stessa sede l’8 e 9 dicembre…