Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Strane luci nelle antiche foto spaziali interessano gli scienziati

Queste immagini mostrano nove misteriosi punti di luce che appaiono e poi scompaiono. Gli umani non avevano inviato nulla in orbita in quel momento, il che “significa che i nove artefatti extraterrestri non possono essere spazzatura spaziale o satelliti”. »

Per i professionisti, queste luci non potevano provenire dall’inquinamento fotografico e credevano che questi strani artefatti meritassero più attenzione. Quindi stiamo ancora cercando l’originale.

L’Arabia Saudita vuole rallentare l’invecchiamento

La famiglia reale saudita ha creato un’organizzazione che potrà spendere fino a 1 miliardo di dollari all’anno per sostenere la ricerca sul rallentamento dell’invecchiamento; Molti ricercatori sono specializzati in blocchi di partenza.

L’obiettivo di questa organizzazione è quello di prolungare la vita di esseri umani sani. Si sta valutando anche un montepremi di 100 milioni di dollari per sviluppare la tecnologia di “invecchiamento inverso”.

La popolazione dell’Arabia Saudita è caratteristica, le persone che vivono negli stati del Golfo “stanno invecchiando più velocemente da un punto di vista biologico”. Anche il governo saudita ritiene che l’invecchiamento sia una minaccia per il futuro del Paese, con tassi di obesità e diabete che aumentano più rapidamente rispetto ad altri Paesi del mondo.

Inoltre, saranno condotti studi con metformina, un noto farmaco per i diabetici, su diverse migliaia di anziani, perché questo farmaco può ritardare l’insorgenza del cancro o del morbo di Alzheimer.

Scopri il segreto della cucina Maya nei bagni

Gli archeologi hanno studiato le latrine Maya risalenti al IX secolo a.C. Questi bagni sono pieni di informazioni.

Prima di tutto, lì sono state scoperte uova di tenia, il che significa che i residenti devono aver sperimentato diarrea e debolezze. Si scoprì anche che lo “scarico” delle latrine veniva, 3000 anni fa, lavato con acqua di calce.

Grazie allo studio di queste antiche latrine, gli archeologi si sono accorti che era anche nell’acqua di calce che i Maya mettevano a bagno il mais cotto, che aumentava le proprietà nutritive del grano. Questa trasformazione è praticata ancora oggi, soprattutto per fare l’impasto utilizzato nelle tortillas.

Scienziati francesi hanno scoperto nuovi benefici nel caffè

Il caffè è la bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua. Beviamo più di 2 milioni di tazze al minuto!

I ricercatori di Lille sottolineano i benefici del caffè sulla memoria e sull’apprendimento. Infatti, il consumo regolare di caffeina modifica in modo permanente il funzionamento molecolare delle cellule dell’ippocampo. Ciò si traduce in una maggiore neuroplasticità e può facilitare l’apprendimento e migliorare la memoria.

I topi sono stati anche nutriti con caffeina. Ogni giorno, i ricercatori hanno somministrato agli animali una piccola dose di caffeina per via orale. Ciò corrisponde a tre tazze di caffè al giorno nell’uomo. Dopo due settimane, i ricercatori hanno studiato le cellule dell’ippocampo. Bene, la caffeina lascia “tracce” molecolari nell’ippocampo. Quindi possiamo pensare che la caffeina agisca da facilitatore di apprendimento.

Uno studio di fase 3 è stato avviato nel 2021, a Lille, per valutare l’effetto della caffeina sulle funzioni cognitive dei pazienti con una forma precoce di Alzheimer.

READ  Salute in Reunion: i medici di base stanno diventando sempre più rari in alcune zone dell'isola - LINFO.re