Luglio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Stop this sport”: cosa c’è dietro la nuova campagna pubblicitaria di Decathlon che propone di riacquistare la propria attrezzatura sportiva

“Stop this sport”: cosa c’è dietro la nuova campagna pubblicitaria di Decathlon che propone di riacquistare la propria attrezzatura sportiva

Potresti aver notato per strada le tante pubblicità scioccanti offerte da Decathlon, che ti incitano a smettere di fare esercizio. Ma questo ti aiuterà a tornare a farlo in un’altra specializzazione. Varie pubblicità affermano già: “Smetti di fare questo sport se un altro sport ti entusiasma”.

Il colosso dell’attrezzatura sportiva coglie l’occasione per pubblicizzare la sua rete di acquisto e vendita di attrezzature sportive usate. Secondo un sondaggio condotto per conto di Decathlon, le famiglie belghe dispongono in media di 160 euro di attrezzature sportive (materiali e abbigliamento) di cui non hanno più bisogno. Su 5 milioni di famiglie si tratta di un totale di 800 milioni di euro di attrezzature in buono stato che meritano una seconda vita con altri atleti.

È già Black Friday… ma quali sconti puoi aspettarti davvero?

“Concentrandoci non sulla proprietà ma ovviamente sull’uso e sul riutilizzo, vogliamo dimostrare che un altro modello di consumo è possibile. Producendo meno nuovi prodotti, il nostro impatto negativo sull’ambiente si riduce. In questo modo, dimostriamo anche che una maggiore un’alternativa sostenibile non deve “Sarà sempre più costosa, anzi il contrario. Gli articoli rivenduti come seconda vita sono disponibili per più persone.” Arnaud de Koster, Direttore Vendite Circular Business di Decathlon.

Alcuni articoli non sono accettati per motivi di igiene o sicurezza

grazie per Strumento di stima onlineDecathlon permette agli atleti di apprezzare il valore delle attrezzature che non utilizzano più. L’operazione si concluderà poi in uno dei 35 negozi del marchio in Belgio. Gli articoli in rivendita devono essere in buone condizioni. Alcuni articoli non sono accettati per motivi di igiene o di sicurezza (biancheria intima, caschi da bicicletta, ecc.).

READ  Come il rublo ha riacquistato il suo colore dopo un intervento - La Nouvelle Tribune

Decathlon rileva questo interesse per la seconda vita anche nei suoi numeri. In molti negozi, come quelli di Ghent, Mons o Iver, il numero di oggetti usati acquistati e venduti è raddoppiato in un anno.

Questa campagna mira a incentivare l’acquisto/vendita di attrezzature sportive usate, ed è accompagnata dalla riconversione di uno spazio commerciale sfitto di 500 metri quadrati in un palazzetto dello sport circolare, denominato Quit Club. Questo si trova accanto al negozio Decathlon a Evere. Lì troviamo l’attrezzatura venduta dagli atleti, in cambio di un buono che consente l’acquisto o il noleggio di altra attrezzatura sportiva. Chi smette può anche andare al Quit Club per provare un nuovo sport. Se sono interessati e soddisfatti dell’attrezzatura usata, possono acquistarla.