Campania Cava de' Tirreni Cronaca EVIDENZA Viabilità

SP75 “Avvocatella”, mancata riapertura: i cittadini pronti a scendere in strada

SP75 “Avvocatella”. A quanto pare avevano ragione quelli del Comitato Civico Dragone a dubitare della riapertura secondo i tempi annunciati dalla Provincia di Salerno.

Era prevista per oggi, infatti, secondo le comunicazioni ricevute dai cittadini da parte dell’Ente, la consegna dei cantieri e la riapertura al transito della strada provinciale 75, tra la località Avvocatella e San Cesareo di Cava de’ Tirreni e la frazione Dragonea di Vietri Sul Mare.

Un rinvio a data da destinarsi (forse in settimana), che ha sollevato gli animi dei residenti, stavolta pronti a scendere in strada.

I membri del Comitato Civico Dragonea hanno fatto sapere, infatti, che si stanno organizzando per preparare una protesta che già in passato era stata immaginata, ma rimandata grazie alle rassicurazioni ricevute dalla Provincia. Ora, però, di  fronte all’ennesimo rinvio i cittadini si sono detti impazienti e stanchi.

«Purtroppo i tempi si allungano – confermano dal Comitato Civico Dragonea – la SP75 “Avvocatella”, che doveva essere riaperta lunedì, non si sa, a questo punto, quando verrà riaperta. La Provincia non si sbilancia più dopo l’ennesima presa in giro che ci aveva dato per iscritto. I cittadini di Dragonea e di San Cesareo sono sul piede di guerra, qualche personalità politica addirittura si diverte a dire che siamo cittadini lamentosi. Stiamo, quindi, valutando a questo punto di scendere in strada ed organizzare una manifestazione di protesta».

Leggi anche: SP75, si attende il 26 aprile per la riapertura. Sarà la volta buona?

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi