Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

SL16 FC in pessima forma: quali sono le conseguenze in caso di retrocessione?

SL16 FC in pessima forma: quali sono le conseguenze in caso di retrocessione?

Come è arrivata lì? La risposta è multiparametrica. L'SL16 FC è una squadra giovane e, sebbene i suoi giocatori abbiano talento, non sono ancora abituati al calcio degli adulti. Acquisire esperienza è anche la preoccupazione principale di trovarsi nella sala d'attesa d'élite.

SL16 in difficoltà in D1B: “Noi siamo lo standard, siamo abituati ad evolvere con pressione”

Oltre a questa dannosa mancanza di esperienza, in questi mesi il clima in società non è sempre stato sereno. La squadra ha visto anche il cambio dell'allenatore, Reginal Guru, dopo aver sostituito Joseph Lohmann, esonerato a fine ottobre.

Le carenze sono diverse. Particolarmente offensivo. Lo svantaggio è la mancanza di un marcatore di riferimento. Ma anche, in generale, alla difficoltà di lavorare collettivamente con una squadra regolarmente priva di tanti giocatori chiamati ad allenarsi con la prima squadra.

Réginal Goreux (qui nel 2021) ha assunto la guida dell'SL16 FC alla fine di ottobre 2023 dopo la partenza di Joseph Le Mans. ©Michele Tonio

La linea d'azione non è così chiara come potrebbe essere, come dimostra la gestione del caso di Leander Coavita (che è stato ceduto in prestito per la prima parte della stagione al Genoa prima di essere restituito d'urgenza in patria a gennaio) e Abdul Tapsoba, che lo Standard voleva tornare ad allenare. Prestito all'Amiens (Lega francese 2).

Ricordiamo anche l'episodio dell'allenamento invernale in Spagna. Ivan Leko ha portato lì diversi giocatori dell'SL16 FC che hanno avuto fortune diverse (epidemia di Sahabo, infortunio di Lawrence, ecc.), privando Goreux di alcuni dirigenti per prepararsi alla ripresa in D1B.

Lo standard negli allenamenti a Marbella: molti Roches stanno già lasciando la Spagna, Sahabo alla fine dovrà restare

Oggi resta una speranza: il calendario. Negli ultimi sei giorni, l'SL16 FC deve ancora affrontare tre rivali diretti (Seraing, Lierse e Ostenda), oltre al Club NXT (10°), Dender (6°) e Jong Genk (11°). Soprattutto, l'SL16 FC ha ancora due partite incoraggianti contro avversarie della metà alta della classifica: RFC Liège (1-1) e Zulte Waregem (1-1).

READ  Mondiali femminili 2023: il presidente della Federazione spagnola si scusa per il bacio sulla bocca di Hermoso

Anche se tutti vogliono ancora credere al miracolo, ci saranno almeno tre conseguenze in caso di retrocessione nella massima serie regionale dalla prossima stagione, e quindi possibilmente ad un livello inferiore.

Christian Brüls di Essevee e Leandre Kuavita di SL16 combattono per la palla durante una partita di calcio tra SV Zulte Waregem e SL16 FC (Standard de Liege U23), venerdì 1 marzo 2024 a Waregem, il 24/30 giorno di
In D1B, il giovane Rouches sta facendo esperienza (qui Léandre Kuavita è in duello con il veterano Zulte Waregem, Christian Bruls).

1. Riorganizzazioni e cessazione della cooperazione

All'interno del management team dell'SL16 FC, composto da una ventina di membri (atleti, staff medico, video analista, steward, cuochi, ecc.), il timore è reale. Sappiamo che in caso di retrocessione la squadra lascerà ufficialmente il campionato professionistico per passare al calcio dilettantistico.

La supervisione verrà poi ridotta, con la potenziale conclusione della cooperazione, a partire da giugno. Ha aggiunto: “Siamo ancora concentrati sulla fine della stagione, ma è chiaro che potrebbe essere nella mente di alcune persone”. Ci è stato detto. Altri potrebbero essere spostati altrove, internamente.

2. I giocatori fuggono per paura

Non dovremmo avere paura che un gran numero di persone se ne vadano in caso di vacillamento? Mentre la gestione complessiva di 777 Partners solleva interrogativi, quale immagine trasmetterà il club all'esterno e agli occhi dei suoi più giovani prospetti?

Nawras

La retrocessione può portare alla deposizione della squadra.

“Ciò potrebbe portare alla disintegrazione della squadra, pensò l'attento osservatore. I migliori possono unirsi al gruppo principale “A”… o cercare altrove se vengono ritenuti troppo bassi. Perché la N1, con le sue condizioni di gioco non sempre facili, è meno attraente. E non pensare che sarà facile tornare subito. Mi interrogo anche sui bravi giocatori under 18…”

Un'altra fonte rimane ottimista: “A prescindere dal reparto, il progetto deve rimanere sviluppo giovanile, con il Dna del club. La dirigenza dovrà mettersi al suo posto”.

Il portiere dell'SL16 Mathieu Epolo viene fotografato durante una partita di calcio tra SV Zulte Waregem e SL16 FC (Standard de Liege U23), venerdì 1 marzo 2024 a Waregem, il giorno 24/30 della Seconda Divisione
Avendo iniziato la carriera con l'SL16 FC, il portiere Matteo Epolo ha un brillante futuro in prima squadra.

3. Budget ridotto

Non è un segreto che la situazione finanziaria dello Standard sia in rosso. Tuttavia, il budget annuale assegnato a SL16 FC è di circa 4-5 milioni di euro. È molto. troppo.

READ  Formula 1 | Haug si rammarica della decisione della Haas F1 per Giovinazzi

Se dovesse scendere a N1, tale importo sarà necessariamente ridotto. Stiamo parlando di divisione per tre. “Alcuni nel club si sentiranno sollevati. Ma col tempo, i calcoli saranno sbagliati.” Stiamo scivolando.

Nawras

Nel tempo, questo sarà un cattivo calcolo.

Perché la Challenger Pro League non è solo un passo utile per formare giovani talenti, ma anche un'importante visibilità. Inoltre, una volta al potere nello Standard, 777 Partners ha sottolineato l'importanza di mantenere SL16 FC in D1B, per aumentare il valore di mercato di alcuni giocatori.

Oggi il discorso sarebbe cambiato?