Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ritrovata dopo 28 anni una Ferrari rubata a un pilota di Formula 1

Ritrovata dopo 28 anni una Ferrari rubata a un pilota di Formula 1

Nell'aprile 1995, le auto di lusso di Berger e del suo allora compagno di squadra francese Jean Alesi furono rubate nella città italiana di Imola, dove si stava svolgendo il Gran Premio di San Marino.

Manca ancora la sua Ferrari F512M rossa, del valore di circa 350.000 sterline (più di 400.000 euro). Ma lo scorso gennaio, il produttore italiano ha contattato la polizia di Londra dopo aver scoperto che una Ferrari venduta nel 2023 da un broker britannico era in realtà un’auto rubata.

Poi gli investigatori britannici di un'unità specializzata in furti d'auto hanno cercato di risalire all'origine di questa vettura, arrivata nel Regno Unito alla fine dell'anno e acquistata da un americano.

Lavorando con investigatori e concessionari di automobili con sede all'estero, stabilirono che si trattava dell'auto di Gerhard Berger, che era stata rubata 28 anni prima e poco dopo spedita in Giappone.

Poiché la Ferrari rossa si trovava ancora sul suolo britannico, riuscirono ad intercettarla prima che fosse esportata negli Stati Uniti. Le indagini però sono ancora in corso e non è stato ancora effettuato alcun arresto. L'auto di Jean Alesi è ancora scomparsa.

Nel 2023, gli investigatori di questa squadra hanno recuperato 418 veicoli rubati per un valore totale di 31 milioni di sterline (36 milioni di euro).

Gerhard Berger, che è stato un popolare pilota di Formula 1 per 14 stagioni tra il 1984 e il 1997, ha vinto 10 Gran Premi e due volte è arrivato terzo nel Campionato Mondiale Piloti per la Scuderia Ferrari.