EVIDENZA Salerno

Silba: mancato pagamento, occupata la direzione amministrativa

mancato pagamento

Roccapiemonte: questa mattina i lavoratori di Villa Alba e Villa Silvia hanno occupato la direzione amministrativa della Silba s.p.a, interrompendo il consiglio di amministrazione in corso

A scatenare la protesta dei lavoratori, la mancata erogazione dello stipendio di marzo e la proposta informale, da parte della direzione, di pagare solo l’80% della mensilità arretrata. Ad andare indietro con la memoria, a marzo 2017 un accordo stipulato in Regione Campania la Silba spa vede spalmato il proprio debito nei confronti della regione fino al 2021 (anzichè 2019, come previsto in precedenza). Questo accordo, però, è condizionato al regolare pagamento degli stipendi nei confronti dei lavoratori. Ogni mancanza da parte dell’azienda potrà, perciò, diventare la causa della risoluzione dell’accordo su cui tuttora si regge la tenuta finanziaria della società. “Le preoccupazioni e i dubbi sulle modalità di gestione dell’attuale cda aumentano – si legge in un comunicato diramato dalla Camera Popolare del Lavoro – Cava de’ Tirreni, da sempre in sostegno dei lavoratori e delle lavoratrici delle due strutture sanitarie – soprattutto dopo le rassicurazioni da parte dell’ASL Salerno che accertano l’avvenuta erogazione di tutte le somme dovute a Silba spa da indirizzare al pagamento degli stipendi dei dipendenti. Non si comprendono, a questo punto, le ragioni per cui ai lavoratori dovrebbe finire solo l’80% dell’importo dovuto”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi