Attualità Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Giunta Servalli bis, Del Vecchio: “In consiglio ampie spiegazioni” e sul fronte sicurezza: “Nuovi agenti”

Torna il Consiglio Comunale a Cava de’ Tirreni. Dopo due mesi, periodo inconsueto per la cittadina metelliana, torna l’assise civica con 5 argomenti all’ordine del giorno tra cui, punto richiesto dalla minoranza, l’azzeramento della Giunta.

Cava de’ Tirreni. Nel corso della trasmissione “Informati dal Mattino”  (CLICCA PER ASCOLTARE), in onda tutti i giorni dalle 07 alle 10 su Radio Base è intervenuto Giovanni Del Vecchio, Assessore alla sicurezza e Polizia locale. “Siamo in pieno regime. Qualche altra delega distribuire, manca un assessore che gestisca le deleghe dell’ex Polichetti, ma siamo operativi” ha spiegato Del Vecchio. Durante l’intervista, Del Vecchio ha anche annunciato una serie di iniziative come “l’ingresso di nuovi agenti del corpo di Polizia locale”. Vuoi per vari pensionamenti, vuoi per nuove competenze ora delegate ai “caschi bianchi”, con poco più di 50 gli agenti in organico risulta complessa la gestione in sicurezza per una città di 60 mila abitanti.

Il Consiglio comunale convocato per il 2 ottobre, arriva a oltre 14 giorni dal blitz della DDA che a Cava ha portato a 14 arresti, 47 avvisi di garanzia e 51 perquisizioni.

Con l’attività della DDA in corso, l’Amministrazione è tornata operativa con la nascita della Giunta Servalli bis dopo il totalmente azzeramento occorso nelle ore immediatamente successive al blitz. Il Sindaco metelliano ha riconfermato gli stessi Assessori tranne che Enrico Polichetti. Settembre decisamente caldo per l’Amministrazione come ha ricordato Del Vecchio. “Il blitz del 13 settembre ha assicurato alla giustizia persone accusate di reati molto gravi. Di riflesso però – spiega l’Assessore alla sicurezza – ha toccato, secondo i media, un assessore di questa giunta”. Il riferimento è a Enrico Polichetti che, è stato lo stesso a comunicarlo, avrebbe comunque rimesso il mandato di Assessore e vicesindaco.

“Polichetti non risulta in alcun modo indagato” ribadisce Del Vecchio.

“Non ci sono elementi tali da ritenere che l’ex Assessore Polichetti sia indagato – conferma l’Avvocato cavese su Radio Base – tranne un articolo apparso su “La Città” ed un accostamento fatto da un altro giornale diretto da Tommaso D’Angelo (Le Cronache, ndr)”. Ufficialità dell’indagine o meno, si ha la sensazione che siano stati i due articoli pubblicati a portare all’azzeramento della Giunta. Insomma, come detto in diretta, “un minimo di verità ci dovrà pur essere”. Su questo Del Vecchio risponde puntuale: “Anche un accostamento può dare poca serenità tant’è che l’ex Assessore Polichetti aveva già deciso di lasciare l’incarico”. Obiettivo, secondo Del Vecchio: ritrovare la calma e la tranquillità per poter dimostrare, se necessario, l’assoluta estraneità dai fatti riportati.

Domani su Radio Base, dopo le 08:30, sarà ospite Marco Galdi, consigliere comunale di minoranza.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi