Ottobre 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Servizi sanitari e nutrizionali per bambini e donne

Visualizzazioni: 2

Le autorità hanno incontrato strumenti di elaborazione

Nell’ambito del miglioramento degli indicatori di morbilità e mortalità tra donne e bambini, il governo del Benin ha lanciato l’edizione di agosto 2022 della campagna Women and Children Survival Week. È stato il rappresentante del ministro della Salute, Petas Akogbeto, a lanciare questa campagna giovedì 18 agosto 2022 presso il CHU-MEL di Cotonou, alla presenza del Direttore generale dell’Agenzia nazionale per l’assistenza sanitaria primaria Blaise Guezo-Mevo e diversi dirigenti a diversi livelli del settore sanitario.

Di cosa si tratta: Con l’obiettivo di migliorare gli indicatori di morbilità e mortalità tra donne e bambini, il governo del presidente Patrice Talon ha lanciato una campagna per fornire molti servizi a donne e bambini. Così, da lunedì 22 agosto a sabato 27 agosto 2022, su tutto il territorio nazionale, i bambini dai 6 ai 59 mesi e le donne dai 12 anni di età potranno beneficiare di un pacchetto gratuito di servizi sanitari e nutrizionali di qualità.

Cosa è previsto: In questa edizione di agosto 2022 sono previsti bambini dai 6 ai 59 mesi, integrazione di vitamina A, sverminazione con albendazolo, screening per casi di malnutrizione, gestione gratuita di queste condizioni e consigli per il monitoraggio della salute dei bambini. Le donne e le madri di bambini beneficeranno dell’offerta gratuita di screening del cancro al seno e del collo dell’utero e di consulenza sulla pianificazione familiare fornita dalle ostetriche nei reparti di maternità e nei centri sanitari. Verranno inoltre forniti consigli sull’autoesame del cancro al seno e sulla prevenzione del cancro della cervice e della mammella.

Cosa dicono le autorità: Dopo il discorso di benvenuto del Direttore Generale del CHU-MEL, Lambert Loko Tonodji, Vice Rappresentante dell’UNICEF in Benin, il Dr. François Kombodou, ha rassicurato l’impegno dei partner tecnici e finanziari del settore sanitario in Benin a sostenere ulteriormente il governo nel raggiungimento della sua obiettivi di salute. “La salute della madre e del bambino vanno di pari passo. Questa campagna fa parte degli sforzi del governo del Benin per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile per i quali il Paese si è impegnato, per ridurre il tasso di mortalità materna entro il 2030 a meno di 70 per 100.000 nati vivi e ridurre Mortalità sotto i cinque anni a no Chiarito oltre 25 “per 1.000 nati vivi” Dal discorso del rappresentante del ministro della Salute Petas Akogbeto risulta che nella settimana da lunedì 22 agosto a sabato 27 agosto 2022 squadre di operatori sanitari e i volontari saranno stazionati nelle strutture sanitarie e si recheranno in località, villaggi e aree cittadine per erogare Servizi gratuitamente su tutto il territorio nazionale, per i bambini dai 6 ai 59 mesi e per le donne dai 12 anni di età, interventi a loro destinati. “Le donne ei bambini sono una priorità di investimento per lo sviluppo di qualsiasi nazione. Ha sottolineato che la sfida rappresentata da questa campagna è la salute, l’economia e il sociale.

READ  COVID-19: la copertura delle vaccinazioni nei paesi poveri (finalmente) raggiunge il 50%

D’altro canto La Women and Children Survival Week è stata avviata dal governo del Benin con il sostegno dell’UNICEF, del Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione e dell’Organizzazione mondiale della sanità e con il sostegno di partner come il governo del Canada, Enfasi su Nutrizione internazionale Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale – Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale Banca Mondiale della Regione Africa. Genitori, donne e madri di bambini e ragazze sono invitati a una partecipazione civica e ampia alla campagna.

Assisi Agusa