Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica

Servalli vara la nuova giunta: ecco tutte le deleghe

Lorena Iuliano new entry dell’esecutivo, fuori Giovanna Minieri. Resta vacante la delega al bilancio.

Cava de’ Tirreni. Non sarà detta l’ultima parola finché domani mattina Servalli non annuncerà la nuova Giunta, ma da quanto siamo riusciti a intercettare tra i corridoi di Palazzo di Città pare proprio che l’assetto del nuovo esecutivo debba essere il seguente:

  • Nunzio Senatore (Pd) – Vicesindaco – Manutenzione, Opere pubbliche, Ambiente;
  • Annetta Altobello (Pd) – Politiche sociali, Beni comuni;
  • Lorena Iuliano (Pd) – Politiche giovanili, Istruzione, Patrimonio;
  • Giovanni Del Vecchio (Unione Popolare) – Attività produttive;
  • Antonella Garofalo (Psi) – Sicurezza, Polizia locale, Viabilità, Trasporti;
  • Armando Lamberti (Cava ci appartiene) – Cultura, Turismo e Sanità.

La new entry

Da quanto si apprende, il sindaco Vincenzo Servalli ha cercato di accontentare un po’ tutte le liste che lo hanno sostenuto – senza nemmeno rinunciare a figure che ritiene preziose (sebbene non abbiano superato l’esame delle urne) – riconfermando, quindi, in larga parte l’esecutivo uscente e provvedendo, piuttosto, a una ridistribuzione delle deleghe. Una ridistribuzione dovuta all’ingresso in giunta dell’ex presidente del consiglio Lorena Iuliano. In virtù dell’esito elettorale, infatti, alla Iuliano saranno affidate le deleghe al’Istruzione, alle Politiche giovanili e al Patrimonio. Ad Annetta Altobello andranno, invece, a quanto si vocifera, le Politiche sociali e i Beni comuni.

Le riconferme

Blindato lo scranno da assessore alle Opere pubbliche e all’Ambiente per Nunzio Senatore che, in virtù dell’ampio consenso elettorale, sarà nominato anche vicesindaco. Nuova delega, invece, per Giovanni Del Vecchio per il quale sembra sia stata destinata la delega alle Attività Produttive.
Ad Antonella Garofalo, che rinuncia alle politiche sociali, saranno, invece affidate le deleghe alla Sicurezza e Polizia locale (incarico ricoperto per la prima volta da un amministratore donna) e Viabilità, oltre a quella che già deteneva ai Trasporti. Per il professore Armando Lamberti, invece, confermate le deleghe alla Cultura e alla Sanità, a cui si aggiunge la delega al turismo.

Gli esclusi

Fuori dalla giunta, quindi, sicuramente l’assessore Giovanna Minieri – delegata all’Urbanistica – che nel corso della precedente consiliatura ha portato a termine il lavoro in merito al PUC per il quale era stata nominata. Resta vacante la delega al bilancio: l’ex assessore Adolfo Salsano sembra essere in lizza per l’incarico di presidente del consiglio e – in virtù di ciò e in attesa dell’insediamento dei consiglieri previsto per fine mese – Servalli sembra aver preferito, per ora, varare una giunta monca, a sei assessori al posto di sette.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi