Gennaio 22, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scontri fuori dallo stadio dopo lo Standard Charleroi (Bruxelles).

La partita della diciassettesima giornata del campionato belga tra Standard de Liege e Charleroi è stata interrotta definitivamente all’88’ dopo che è stato lanciato del fumo e i tifosi del Liegi si sono riversati domenica sera.

Con Charleroi in vantaggio per 3-0, l’arbitro ha rimandato i giocatori negli spogliatoi mentre diversi tifosi locali sono tornati in campo davanti alla tribuna occupata dai tifosi del “Carolus”, costringendo all’intervento decine di poliziotti.

L’incontro era già stato sospeso un’ora dopo il primo tiro in direzione dei giocatori ei tifosi del Roche non hanno esitato a prendere di mira il loro portiere, Arnaud Bodart.

Scontri fuori dallo stadio

secondo L’ultima ora / sportDopo la fine dell’incontro, alcune centinaia di sostenitori si sono recati all’ingresso della piattaforma principale, dove si trovavano i leader di Liegi.

Hanno lanciato tutte le cose che avevano a disposizione (bandiere, barricate, ecc.) agli agenti di polizia e agli ospiti presenti. Poi la polizia ha risposto con i lacrimogeni.

La norma rischia di imporre sanzioni severe.

La Professional League ha condannato “fortemente” questi incidenti, rilevando in un comunicato stampa “comportamenti inaccettabili o addirittura criminali”.

READ  Brugge - Standard: Doucine Adel ai rigori dopo un'altra brutta uscita di Mignolet (2-2, live)