Curiosità EVIDENZA

San Biagio: ecco perché oggi si mangia l’ultimo panettone

la red panettone san biagio

Il 3 febbraio, ricorrono i festeggiamenti in onore di San Biagio, il protettore della gola, ma la tradizione, ormai diffusa da Nord a Sud, vuole che oggi viene consumato l’ultimo panettone avanzato dalle festività natalizie. Ma perché?

Una ricorrenza scaccia-malanni molto sentita nel milanese ma ormai diffusa in tutta Italia che segna la linea di confine tra i dolci del periodo natalizio e quelli dell’imminente Carnevale.

Ma non è solo questo, infatti l’usanza che il 3 febbraio, oltre alla benedizione della gola, si mangi il “panettone di san Biagio”, nasce da una vecchia leggenda popolare, che racconta di una donna che, appena prima di Natale, si recò da un certo Frate Desiderio per fare benedire il panettone che lei aveva preparato per la sua famiglia. Il frate, molto occupato, rispose alla donna di lasciargli il dolce per qualche giorno per poi passare a ritirarlo: si occuperà di benedirlo non appena troverà un secondo di tempo. Passato il periodo di Natale, il prelato si accorse di avere ancora in canonica il panettone, del quale si era completamente dimenticato. Essendo ormai secco, il frate pensò che anche la donna se ne fosse dimenticata e quindi lo mangiò nei giorni successivi, per non buttarlo.

Solo il 3 febbraio la donna si presentò dal frate per avere indietro il suo panettone benedetto. Frate Desiderio, dispiaciuto per averlo già mangiato, si recò comunque in canonica a prendere il recipiente vuoto da restituire alla donna. E qui la sorprendente scoperta: c’era un panettone grande per due volte quello che gli era stato lasciato a dicembre.

Un miracolo, dunque, avvenuto proprio nel giorno di San Biagio, protettore della gola. Da allora l’usanza è quella di consumare un panettone, definito appunto di San Biagio, proprio in questo giorno.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi